0 0
Faccia di vecchia: ricetta di Torretta

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
ingredienti per 6 facce di vecchia
per l'impasto:
500 gr di farina di semola di grano duro
250 gr di farina 00
5 gr di lievito secco
375 ml di acqua
25 gr di sale
25 gr di olio EVO
1 cucchiaino di zucchero
per il condimento:
1 lt di passata di pomodoro
200 gr di pecorino
200 gr di caciocavallo semistagionato
3 cipolle bianche
acciughe salate opzionale
200 gr di pangrattato
origano
sale
olio EVO

Informazioni nutrizionali

12.1g
Proteine
8.7g
Grassi
24.4g
Carboidrati
3g
Zuccheri
0.6g
Fibre
218
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Faccia di vecchia: ricetta di Torretta

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Latte e derivati
  • Pesce e derivati

Tra le ricette più amate dai palermitani per quella che è una via di mezzo tra una pizza e uno sfincione

  • 180 min.
  • 30 min.
  • 210 min.
  • Porzioni 6
  • Media

Ingredienti

  • ingredienti per 6 facce di vecchia

  • per l'impasto:

  • per il condimento:

Introduzione

Condividi

La faccia di vecchia è una ricetta tipica di Torretta – un paesino dell’area metropolitana di Palermo – che non è possibile non provare almeno una volta.

Se siete in vacanza o amate il turismo enogastronomico vi consiglio di fare una tappa a Torretta e gustare sul posto l’originale faccia di vecchia; in alternativa seguite la ricetta e provate a farla a casa con discreti risultati.

A partire dal suo originale nome la ricetta suscita curiosità e simpatia. Secondo la tradizione sembra che questo derivi dall’aspetto rugoso che le verrebbe conferito dalle bolle che si formano sulla superficie e dalla salsa di pomodoro che, a causa delle alte temperature dei forni a legna, asciugandosi, crea delle increspature simili alle rughe.

La faccia di vecchia non è una pizza e nemmeno uno sfincione differenziandosi da entrambi per vari aspetti:

altezza: un paio di centimetri, una via di mezzo tra una pizza e uno sfincione

consistenza: meno spugnosa e soffice dello sfincione palermitano ma comunque morbida

forma: tipicamente ovale ma dalla forma irregolare

Come tutti i prodotti da forno siciliani il gusto è molto deciso e ricco di personalità per via degli ingredienti utilizzati come la cipolla, il caciocavallo e il pecorino. A piacere è possibile aggiungere anche pezzetti di acciughe salate.

Leggi anche:

sfincione palermitano, pizzette fritte, focaccia messinese e pizza agrigentina.

Fasi

1
Fatto

l'impasto:

La preparazione della faccia di vecchia inizia dall'impasto che procede in 2 fasi successive.
Fase 1) All'interno di una ciotola capiente versate tutta l'acqua assieme alla metà delle due farine, il cucchiaino di zucchero e il lievito. Otterrete una pastella piuttosto liquida, mescolate bene con un cucchiaio, coprite con un canovaccio e lasciate riposare in luogo fresco per circa 30-40 minuti.

2
Fatto

Fase 2) Aggiungete tutti gli altri ingredienti cioè le farine residue, il sale e l'olio e impastate fino ad ottenere una massa morbida ma consistente. Coprite con un telo e fate riposare per almeno un paio d'ore fino a quando avrà raddoppiato il volume.

3
Fatto

il condimento:

Nel frattempo pulite la cipolla e affettatela, tagliate il pecorino e il caciocavallo a tocchetti e condite la salsa con un po' di sale. Infine aromatizzate il pangrattato con una manciata d'origano.

4
Fatto

Passato il tempo di lievitazione rovesciate l'impasto sul piano di lavoro e dividetelo in panetti di circa 250 grammi, copriteli e fateli lievitare nuovamente fino al raddoppio (nel mio caso è trascorsa poco più di un'ora).

5
Fatto

A questo punto spianateli allargando con la punta dei polpastrelli dando una forma ovale.

6
Fatto

Distribuite sopra qualche cucchiaio di salsa, le cipolle affettate, il pecorino e il caciocavallo a tocchetti, qualche pezzetto di acciuga salata (opzionale) e la mollica aromatizzata. Irrorate con un filo d'olio ed infornate a 200° per circa 20-25 minuti.

Rosaria

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
Polpette di ricotta al forno
precedente
Polpette di ricotta al forno: leggere e invitanti
granita di gelsi neri
prossima
Granita di gelsi neri: ricetta senza gelatiera

Aggiungi il tuo commento