0 0

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
Per l'impasto:
700 gr di farina 00
300 gr di farina 0
25 gr di sale
50 gr di zucchero
30 gr di lievito di birra
60 gr di olio di semi
500 gr di acqua Tiepida
per il condimento:
1 lt di polpa di pomodoro
100 gr di caciocavallo Caciocavallo semi stagionato tagliato a dadini
10 acciughe salate
1 kg di cipolle
40 gr di pangrattato
origano

Informazioni nutrizionali

5.9g
Proteine
3.4g
Grassi
27.1g
Carboidrati
4.2g
Zuccheri
1.4g
Fibra
142
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Sfincione palermitano

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Latte e derivati
  • Pesce e derivati

Lo sfincione è il re dello street food palermitano. Ricetta garantita per una morbida pasta lievitata e ricoperta di salsa di pomodoro, acciughe salate, caciocavallo a dadini, cipolla e pangrattato. Il prossimo sabato sera sapete cosa fare

  • 140 min.
  • 25 min.
  • 165 min.
  • Porzioni 6
  • Media

Ingredienti

  • Per l'impasto:

  • per il condimento:

Introduzione

Condividi

Lo Sfincione palermitano è uno dei capisaldi dello street food siciliano e palermitano in particolare. Non lo si può definire pizza né tanto meno focaccia ma la sua storia e la sua notorietà fanno si che assurga a categoria a se stante. Si tratta di una pasta lievitata condita con una salsa a base di cipolle, acciughe, caciocavallo e mollica di pane, una bontà dal sapore ricco e pieno. Al pari di arancine o di pane e panelle lo sfincione rappresenta un pezzo importante della cultura e della tradizione gastronomica siciliana. Uno dei piccoli segreti per uno sfincione buono consiste nella doppia lievitazione: la prima volta quando si è finito di impastare avendo ottenuto una massa morbida, elastica e leggera; la seconda lievitazione di altre due ore quando si stende la pasta in teglia con tutti gli ingredienti al loro posto. Preparare lo sfincione palermitano richiede tempo e pazienza ma, se seguirete questo procedimento, gusterete uno sfincione buonissimo.

sfincione palermitano

Fasi

1
Fatto

Miscelate le due farine, aggiungete il lievito spezzettato (a secco), lo zucchero, un cucchiaio d'olio, un po' d'acqua tiepida (33/35°) e iniziate a mescolare.

2
Fatto

Dopo un paio di minuti aggiungete il sale e un altro po' d'acqua. Continuate a impastare incorporando l'olio e altra acqua poco per volta. Quando la pasta risulterà sufficientemente morbida, elastica e leggera realizzate una pagnotta e ponetela a lievitare per un paio di ore in un contenitore unto d'olio coperto da pellicola in un posto al chiuso (il forno andrà benissimo).

3
Fatto

Nel frattempo prepariamo il condimento. Tagliate a fettine le cipolle e immergetele in acqua bollente per alcuni minuti. Questa operazione servirà ad addolcire il gusto della cipolla e renderla più digeribile. Scolatela bene, quindi fatela appassire a fiamma moderata in padella con olio di oliva e due acciughe spezzettate.

4
Fatto

Aggiungete mezzo bicchiere d'acqua e lasciate cuocere per almeno 10 minuti. Quando saranno cotte, aggiungete il pomodoro, aggiustate di sale, aggiungete la metà del cacio cavallo tagliato a pezzettini e lasciate cuocere a fuoco basso fino alla sua riduzione per almeno 15/20 minuti mescolando di tanto in tanto. Spegnete il fuoco e lasciate riposare.

5
Fatto

Ungete una teglia con un po' d'olio (per una di 45x33 saranno necessari circa 600 grammi di impasto, 400 gr per una di 30x30) e spianate la pasta con le mani unte di olio.

6
Fatto

Disponete su tutta la superficie le restanti acciughe spezzettate, il cacio cavallo tagliato a dadini e ponete sopra abbondante condimento fino a coprire l’intera superficie. Spolverate di origano e pangrattato e lasciate lievitare per un paio di ore.

7
Fatto

Preriscaldate il forno a 240° e infornate per 20/25 minuti.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
risotto gamberi
precedente
Risotto ai gamberi rossi di Sicilia e mazzancolle
sarde con cipollata agrodolce
prossima
Sarde con cipollata in agrodolce

2 commenti Nascondi commenti

Aggiungi il tuo commento