0 0
Fave bollite: la riscoperta della tradizione

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
2 kg di fave fresche
1 cucchiaio di aceto balsamico
qb origano
qb olio EVO
qb sale

Informazioni nutrizionali

4.4g
Proteine
8.5g
Grassi
4.1g
Carboidrati
2.1g
Zuccheri
4.6g
Fibra
110
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Fave bollite: la riscoperta della tradizione

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti

Cosa c'è di più semplice di una piatto di fave bollite? Conditele con una emulsione di olio, aceto balsamico e origano e accompagnatele con un buon bicchiere di vino

  • 20 min.
  • 30 min.
  • 50 min.
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Le fave bollite fanno parte della tradizione contadina italiana intera e non solo della Sicilia.

“Ma perché? C’è bisogno della ricetta per le fave lesse?”

Lo so, la domanda nasce spontanea e non a torto. Si tratta di un piatto così semplice che qualcuno potrebbe avanzare dubbi sulla necessità di pubblicarne ingredienti e procedimento. Infatti le fave lesse le sanno fare praticamente tutti e non ci sarebbe certo bisogno di consigli e suggerimenti.

La risposta è questa: “Questo blog non è solo una raccolta di ricette e l’ho voluta inserire perché fa parte della cultura gastronomica siciliana e, come tale, non poteva mancare in un sito che ha anche l’obiettivo cronachistico della testimonianza.

Come si mangiano le fave bollite

Il modo in cui si mangiano a casa mia è in linea con l’essenzialità del piatto.

In una ciotolina verso un filo d’olio, un nonnulla d’aceto balsamico, un pizzico d’origano e mescolo così da creare un’emulsione con la quale irroro le fave precedentemente sbucciate. A meno che le fave non siano quelle piccole piccole e il tegumento risulti particolarmente tenero; in quel caso mangio anche quello.

Oltre che come antipasto o contorno si possono gustare in abbinamento a formaggi dal sapore importante come pecorino o  caciocavallo.

All’interno del blog potete trovare moltissime ricette con le fave. Di seguite ti elenco alcune ricette fra quelle che più amo:

ricetta fave bollite

Nota: ricetta pubblicata ad Giugno 2017 e aggiornata ad Agosto 2020.

Fasi

1
Fatto

Sbucciate le fate, lavatele in acqua fresca e scolatele in un colapasta.

2
Fatto

Mettete sul fuoco una pentola con acqua salata e portate a bollore. Immergete le fave e fate cuocere fino a quando la fava risulti morbida.

3
Fatto

Scolatele e conditele con olio, origano e aceto balsamico. Servite anche fredde.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
sfince di san giuseppe
precedente
Sfinci di San Giuseppe
ricetta marmellata di mandarini
prossima
Marmellata di mandarino: profumi da spalmare

Aggiungi il tuo commento