0 0
Crostata al gelo di anguria: Dolce estivo siciliano

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
Per la frolla:
375 gr di farina 00
210 gr di burro
157 gr di zucchero
4 tuorli
4 gr di sale
1/2 bustina di vaniglia
1 scorza grattugiata di limone
per il gelo di melone:
1.2 lt di succo di anguria
100 gr di amido di mais
qb zucchero Regolatevi in base alla dolcezza dell'anguria
aroma di gelsomino
1 pizzico di cannella
per decorare:
goccine di cioccolato fondente
granella di pistacchio
gelatina

Informazioni nutrizionali

3.4g
Proteine
11.7g
Grassi
31.9g
Carboidrati
14.6g
Zuccheri
0.1g
Fibra
240
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Crostata al gelo di anguria: Dolce estivo siciliano

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Latte e derivati
  • Uova

Una profumata pasta frolla ricoperta di gelo di anguria, granella di pistacchio e gocce di cioccolato: riuscite a pensare ad un dolce estivo più invitante di questo?

  • 60 min.
  • 55 min.
  • 115 min.
  • Porzioni 10
  • Media

Ingredienti

  • Per la frolla:

  • per il gelo di melone:

  • per decorare:

Introduzione

Condividi

Certo che se uno dice Crostata al gelo di anguria un siciliano doc “non ci prova piacere”, perché si deve dire Crostata al gelo di mellone (con due elle). E’ un fatto genetico, c”è poco da fare: alcune cose sono così. Comunque, a parte digressioni di natura terminologica, il dato importante è che questo rappresenta uno dei dolci tipici più apprezzati delle estati siciliane. Immancabile in ogni pasticceria, specialmente palermitana, è una squisitezza che si prepara facilmente (anche se non troppo velocemente) riempiendo una base di pasta frolla con il gelo di melone aromatizzato. Fresco, profumato e delicato porta una ventata di allegria anche per i suoi colori vivaci.

crostata gelo di melone

Come si fa

La ricetta prevede due distinte preparazioni: la frolla che servirà da base e il gelo di melone, aromatizzato con essenza di gelsomino (o meglio ancora con un infuso di gelsomini veri se riuscite a trovarli) assieme a un pizzico di cannella. Le tecniche di cottura della crostata sono almeno tre. 1) si riveste la tortiera con la frolla, si riempie con il gelo di mellone e si inforna tutto assieme; 2) si cuoce dapprima solo la frolla e poi si riempie con il gelo; 3) si cuoce la frolla “al buio” rivestendola con carta forno, si riempie con fagioli secchi e si cucina per 2/3 del tempo. Quindi si elimina la carta forno e i fagioli, si farcisce con il gelo (se volete realizzate la caratteristica griglia con delle listarelle di pasta) e si cucina per il restante tempo. In questa occasione ho usato questa terza modalità, a voi la scelta.

 

Fasi

1
Fatto

per la frolla:

Versate i tuorli e lo zucchero in una planetaria, aggiungete il burro tagliato a dadini a temperatura ambiente.

2
Fatto

Impastate a bassa velocità incorporando la farina setacciata, il sale e la scorza grattugiata di un limone e la vaniglia.

3
Fatto

Quando l'impasto risulterà morbido e non appiccicoso, trasferitelo su una spianatoia dove andrete a formare un panetto che avvolgerete nella pellicola trasparente. Mettetelo in frigo a riposare per 30 minuti.

4
Fatto

per il gelo di melone:

Lavate l'anguria, eliminate la scorza, privatela dei semi e tagliatela a cubetti.

5
Fatto

Con l'aiuto di un passapomodoro raccogliete il succo in una terrina e filtratelo con un colino a maglia stretta.

6
Fatto

Versate il liquido in un tegame, assaggiatelo e regolate di zucchero secondo il vostro gusto, mescolate aggiungendo l'amido e l'essenza di gelsomino. Girate bene per evitare la formazione di grumi.

7
Fatto

Mettete tutto sul fuoco a fiamma moderata e con una frusta girate sempre nella stessa direzione per evitare che l'amido si depositi o si attacchi.

8
Fatto

Cuocete per circa 10/12 minuti fino a quando la crema si sarà addensata.

9
Fatto

Versatela in un piatto e fate raffreddare mescolando di tanto in tanto per evitare che la parte superiore possa seccarsi.

10
Fatto

Assemblaggio della crostata:

Con un mattarello stendete 2/3 della pasta frolla aiutandovi con un po' di farina e create un disco, del diametro della vostra crostatiera e dello spessore di 4 mm. Arrotolatelo sul mattarello e adagiatelo facendolo aderire bene allo stampo.

11
Fatto

Con un coltello eliminate la pasta in eccesso dal bordo, bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e rivestitelo con carta forno; riempite di fagioli e cuocete a 180° in forno preriscaldato per 26/27 minuti.

12
Fatto

Eliminate i fagioli, la carta forno e versate il gelo di melone sulla base della frolla. Create delle listarelle spesse 2 mm e larghe 1 cm, adagiatele sulla crostata formando una griglia.

13
Fatto

Spolverizzate con un po' di cannella e infornate a 180° per altri 13/14 minuti.

14
Fatto

Appena cotta fate raffreddare per circa mezz'ora, spennellate la griglia con della gelatina e ricoprite con granella di pistacchi. Un po' di gocce di cioccolato fondente completeranno la guarnizione.

15
Fatto

Lasciate raffreddare in frigo per 5/6 ore e servite.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
sarde beccafico con sugo
precedente
Sarde a beccafico con salsa di pomodoro: la ricetta
prossima
Bruciuluni: Ricetta e Videoricetta

Aggiungi il tuo commento