26 0
Crostata di ricotta

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
per la frolla
500 gr di farina 00
200 gr di zucchero
200 gr di burro
2 tuorli
1 uovo
un pizzico di sale
scorza grattugiata di un limone bio
1/2 bustina di vaniglia
1/2 bustina di lievito per dolci
per la ricotta
800 gr di ricotta di pecora
250 gr di zucchero
150 gr di bottoncini di cioccolato
per la lucidatura
marmellata di ciliegie o altro gusto a piacere

Informazioni nutrizionali

7.1g
Proteine
14.4g
Grassi
43.4g
Carboidrati
26.4g
Zuccheri
1.1g
Fibre
323
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Crostata di ricotta

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Latte e derivati
  • Uova

Deliziosa e cremosa, la crostata di ricotta è un dolce classico amato da tutti. Con la sua base friabile e il ripieno morbido è un piacere da gustare in ogni occasione

  • 40 min.
  • 35 min.
  • 75 min.
  • Porzioni 12
  • Media

Ingredienti

  • per la frolla

  • per la ricotta

  • per la lucidatura

Introduzione

Condividi

La crostata di ricotta è un delizioso dolce che si caratterizza per la sua base croccante e il ripieno morbido e cremoso. Diffusa soprattutto in Sicilia ti conquista grazie al suo sapore delicato e al profumo.

È un dolce versatile che si presta bene a essere servito in diverse occasioni, sia come dessert dopo un pranzo o una cena, che come dolce per una merenda o una festa.

Come si prepara la crostata di ricotta

Si compone di due elementi principali: la pasta frolla per la base e il ripieno di ricotta. La pasta frolla viene preparata mescolando farina, burro, zucchero e uova, fino a ottenere un impasto sabbioso che viene poi lavorato e steso per rivestire uno stampo da crostata. La base viene successivamente cotta in forno fino a che non diventa dorata e croccante.

Il ripieno di ricotta è ciò che rende questa crostata così irresistibile. La ricotta viene lavorata con lo zucchero creando una crema liscia e vellutata. A questa base vengono normalmente aggiunte gocce di cioccolato ma, a volte anche frutta candita o uvetta, per dare un tocco di gusto e personalità in più.

La crostata di ricotta può essere servita sia fredda che leggermente tiepida. Può essere arricchita con una spolverata di zucchero a velo oppure, come ho fatto in questo caso, spennellata con una marmellata di ciliegie per renderla lucida.

Se non l’hai ancora assaggiata, ti consiglio vivamente di farlo. Ti sorprenderà con la sua bontà e potrebbe diventare uno dei tuoi dolci preferiti!

😀 Leggi anche la ricetta della Crostata al gelo di anguria.

Fasi

1
Fatto

Dosi per una tortiera di 26 cm.
Prepariamo la crema di ricotta:

La crostata di ricotta inizia il giorno prima con la preparazione del ripieno. E' importante che la ricotta, possibilmente di pecora, sia fatta scolare per 4-5 ore perché perda una parte dei liquidi. Mettetela all'interno di uno scolapasta e riponete in frigo.

2
Fatto

Schiacciate la ricotta in maniera grossolana con una forchetta e mescolatela assieme allo zucchero. Non è necessario sprecare troppo tempo per far sciogliere lo zucchero perché sarà l'umidità della ricotta stessa a farlo. Coprite la ciotola con pellicola e mettete in frigo per tutta la notte.

3
Fatto

prepariamo la pasta frolla;

Separate tuorli e albumi e versate i primi, assieme all'uovo intero e allo zucchero, in una planetaria (se non fosse disponibile potete ugualmente impastare a mano). Aggiungete anche il burro freddo tagliato a dadini.

4
Fatto

Azionate la macchina e impastate a bassa velocità incorporando la farina setacciata, un pizzico di sale, la scorza grattugiata di un limone, la vaniglia e il lievito per dolci.

5
Fatto

Quando l'impasto risulterà morbido e non appiccicoso, trasferitelo su una spianatoia. Formate un panetto, avvolgetelo con pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per 30 minuti.

6
Fatto

Nel frattempo prendete la ricotta e passatela attraverso un setaccio dalle maglie strette per renderla liscia e vellutata. Se non siete soddisfatti fate un altro passaggio, quindi mischiatela con le goccine di cioccolato.

7
Fatto

Trascorso il tempo prendete la pasta frolla dal frigorifero e stendetela su una superficie leggermente infarinata. Con l'aiuto di un mattarello ricavate una sfoglia dello spessore di 0.5 cm (lasciatene poco meno di un terzo da parte per le decorazioni finali).

Rivestite uno stampo da crostata di 26 cm (non è necessario imburrare) con la pasta frolla, facendo attenzione a sistemare bene i bordi. Con un coltello ritagliate la pasta in eccesso.

8
Fatto

Versate la crema nella base di pasta frolla e livellatela con una spatola.
Con la pasta frolla residua create delle listarelle spesse 2-3 mm e larghe 1 cm e adagiatele sulla crostata formando una griglia.

9
Fatto

Infornate la crostata di ricotta in forno preriscaldato a 180°C e cuocete per circa 35-40 minuti, o fino a quando la superficie risulterà dorata (dipende sempre dal forno).

10
Fatto

Sfornate la crostata, intingete un pennellino nella marmellata di ciliegie (o quella che avete a disposizione) e lucidate la pasta frolla. Lasciate raffreddare completamente e servite.

Rosaria

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
insalata di baccalà
precedente
Insalata di baccalà

Aggiungi il tuo commento