0 0
Caponata di carciofi alla siciliana

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
4 carciofi
1 cipolla Cipolla bianca
150 gr di pomodori maturi Pomodori maturi spellati
1 cuore di sedano
200 gr di olive verdi snocciolate
1 limone
1 cucchiaino di capperi
1 cucchiaino di pinoli
5 cucchiai di olio EVO
1/2 bicchierino di aceto di vino bianco
1 cucchiaino di zucchero
1 manciata di mandorle Mandorle pelate
basilico
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

4g
Proteine
18g
Grassi
6g
Carboidrati
4g
Zuccheri
3g
Fibra
184
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Caponata di carciofi alla siciliana

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Frutta a guscio
  • Sedano

Meno conosciuta della sorella maggiore la caponata di carciofi ne rappresenta la versione autunnale, capace di soddisfare pienamente la nostra voglia d'agrodolce.

  • 40 min.
  • 30 min.
  • 70 min.
  • Porzioni 2
  • Media

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Oggi voglio proporvi la ricetta della “caponata di carciofi”. “E cos’è?” direte voi! Un attimo di pazienza e vi rivelerò subito il mistero.

Sono sicura che non esista essere al mondo che non abbia mai sentito parlare della caponata di melanzane, la cui bontà raggiunge il suo apice durante il periodo estivo, quando le melanzane sono in piena maturazione. Ma cosa possiamo inventarci se siamo in un periodo in cui le melanzane non ci sono? Se siamo in pieno inverno e ci assale un’ irrefrenabile voglia di caponata? Si rinuncia?

L’alternativa che vi propongo è data dalla “caponata di carciofi” che può essere definita la versione invernale dell’altra più famosa e rinomata caponata. Un caposaldo della tradizione culinaria dell’isola, un piatto che si serve come contorno di portate sostanziose e importanti.

La salsa in agrodolce

La riuscita del piatto dipende esclusivamente da un elemento, quello che più lo contraddistingue sopra ogni cosa: l’agrodolce (su Speciale agrodolce trovate tutte le ricette).

L’agrodolce è un condimento tipico della tradizione gastronomica dell’isola con il quale si condiscono innumerevoli piatti: di carne, di pesce, di selvaggina o di verdure. L’apparente semplicità di questa salsa non deve farci dimenticare tuttavia la difficoltà di riuscire a mantenere una delicata armonia ed equilibrio tra i sapori. Nessuno deve essere tale da predominare sugli altri ma deve riuscire a caratterizzarsi e a caratterizzare la ricetta.

E se i carciofi sono il vostro ingrediente del cuore non mancate di cliccare su Ricette con carciofi al cui interno potrete leggere decine e decine di ricette.

Consiglio finale: la caponata va gustata a temperatura ambiente e l’ideale sarebbe riuscire a prepararla il giorno prima per dare modo a profumi e sapori di amalgamarsi per bene l’un l’altro.

ricetta caponata di carciofi

Nota: ricetta pubblicata a Giugno 2016 e aggiornata a Luglio 2020.

Fasi

1
Fatto

Pulire i carciofi avendo cura di togliere il fieno e le foglioline spinose e più coriacee, tagliarli a spicchi e metterli a bagno in acqua e limone.

2
Fatto

Metterli a rosolare in un padellino con metà olio e metà cipolla per una decina di minuti.

3
Fatto

A parte fare un trito di sedano, pomodoro e la restante cipolla, aggiungere i capperi, le olive, il basilico e i pinoli.

4
Fatto

Fare cuocere per 5/7 minuti ed aggiungete l’aceto e lo zucchero.

5
Fatto

Unire i carciofi e fate evaporare il liquido in eccesso per qualche minuto.

6
Fatto

Servite freddi con l’aggiunta delle mandorle.

Recensioni della ricetta

Voto medio:
(5)
Recensioni totali: 1
Dario

Veramente buona. La consiglio come gustosa alternativa alla tradizionale caponata di melanzane.

pane e panelle
precedente
Panelle: 6 utili consigli per un perfetto “pane e panelle”
pesce spada a stimpirata
prossima
Pesce spada a stimpirata

Aggiungi il tuo commento