1 0
Sarde allinguate in agrodolce

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
1 kg di sarde
200 gr di farina di rimacinato di grano duro
2 spicchi di aglio
100 ml di aceto di vino bianco
100 ml di acqua
2 cucchiai di zucchero
olio EVO
olio per friggere
sale

Informazioni nutrizionali

13.1g
Proteine
15.1g
Grassi
11.8g
Carboidrati
4.5g
Zuccheri
0.3g
Fibre
237
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Sarde allinguate in agrodolce

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Pesce e derivati

Deliziose sarde profumate con la nostra famosa salsa in agrodolce, ideali sia come antipasto che secondo piatto

  • 20 min.
  • 30 min.
  • 50 min.
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Le sarde allinguate in agrodolce sono tra i piatti più famosi della cucina siciliana e uno dei modi più deliziosi in cui preparare questo pesce meraviglioso.

La ricetta può essere declinata secondo numerose varianti. Una delle più note è quella che prevede l’uso della cipolla e con essa si cucinano le Sarde con cipollata in agrodolce.

Il mio amore per le sarde allinguate in agrodolce ha origini antiche risalendo al periodo in cui mio padre, abile pescatore per diletto e ghiottissimo di pesce, lo cucinava personalmente inondando la cucina di profumi avvolgenti. Inevitabile era la merenda con due fette di pane farcite con due filetti di sarda (lo so, te e merendine pomeridiane non sono mai state il mio forte).

Come aprire le sarde a libro

Il momento più noioso è sicuramente la pulizia del pesce. Se potete, chiedete al vostro pescivendolo di darvele già pulite, altrimenti procedete in questo modo:

1) impugnate la sarda con la sinistra mentre con pollice e indice della destra staccate la testa 2) nella parte aperta infilate il pollice facendolo scorrere lungo la lisca così da aprirla a libro 3) tirate delicatamente la lisca avendo cura di mantenere la coda 4) sciacquate in acqua corrente eliminando tutte le interiora residue e mettete a scolare. Ecco pronte le sarde allinguate.

Fatto questo la ricetta è quasi pronta perché non vi resta che infarinarle e friggerle in olio di semi. Una volta preparato l’agrodolce irrorate le sarde, lasciate sfumare per qualche minuto e servite. Le sarde allinguate in agrodolce si possono gustare sia calde che a temperatura ambiente.

E non dimenticate di dare un’occhiata alla sezione tutta dedicata alle Ricette con agrodolce.

Fasi

1
Fatto

Aprite le sarde freschissime a libro (leggi sopra per vedere come fare) dopo aver tolto la lisca e la testa.

2
Fatto

Lavatele bene, salatele leggermente e mettetele a scolare in un colapasta.

3
Fatto

In un piatto versate la farina assieme ad un pizzico di sale.

4
Fatto

Infarinate le sarde passandole delicatamente nella farina da entrambi i lati e adagiatele sopra un vassoio.

5
Fatto

Mettete sul fuoco una padella con abbondante olio per friggere e, appena caldo, friggete le sarde fino a renderle dorate da entrambi i lati. Adagiatele su fogli di carta assorbente.

6
Fatto

Preparate l'agrodolce mescolando mezzo bicchiere di aceto di vino bianco, mezzo bicchiere di acqua e due cucchiai di zucchero. Agitate bene e mettete da parte.

7
Fatto

Rimettete sul fuoco la padella ripulita assieme a un giro di olio EVO e gli spicchi d'aglio.

8
Fatto

Appena l'aglio si sarà imbiondito e avrà profumato l'olio disponete le sarde nella padella e irrorate con l'agrodolce. Fate cuocere qualche minuto fino a far evaporare l'aceto e spegnete. Servite calde o a temperatura ambiente.

SnE85Xz

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
tonno alalunga con olive e pomodorini
precedente
Tonno alalunga alla siciliana
Involtini di melanzane alla pantesca
prossima
Involtini di melanzane alla pantesca

Aggiungi il tuo commento