0 0
Pasta con pesto di fave finocchietto e pecorino

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
400 gr di spaghettoni
1 kg di fave fresche
1 spicchio di aglio
1 mazzetto di finocchietti selvatici
1 rametto di menta
25 gr di pinoli
50 gr di pecorino grattugiato
olio EVO
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

8.8g
Proteine
16.4g
Grassi
35.2g
Carboidrati
2.7g
Zuccheri
2.9g
Fibre
315
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Pasta con pesto di fave finocchietto e pecorino

Un primo piatto perfettamente equilibrato tra la dolcezza delle fave, la sapidità del pecorino e il profumo del finocchietto.

  • 20 min.
  • 30 min.
  • 50 min.
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

La Pasta con pesto di fave finocchietto e pecorino porta con sé il profumo della primavera, che oramai si annuncia alle porte, con un primo piatto fresco e profumato.

I banchi dei nostri ortolani iniziano a essere inondati da colori intensi e vivaci. Tra questi i verdi baccelli delle fave fanno già capolino, un invito irresistibile soprattutto all’inizio quando sono ancora tenerissime e dolci. E’ l’occasione da non farsi sfuggire per preparare un pesto di fave irresistibile.

La Pasta con pesto di fave finocchietto e pecorino è un primo piatto semplice e veloce, che si serve in pochi minuti, dal gusto fresco e saporito in cui la dolcezza delle fave si sposa benissimo alla gustosa sapidità del pecorino. E per non farmi mancare niente ho aggiunto uno dei nostri ingredienti più tipici, un piccolo mazzetto di finocchietto selvatico (non troppo per non coprire la delicatezza delle fave).

I consigli per la pasta con pesto di fave

Se guardate le foto il colore della pasta potrebbe far pensare che si tratti di pasta integrale. In realtà questo è dovuto all’uso dell’acqua di cottura in cui sono state state sbollentate fave e finocchietto; massimo sapore con minimo sforzo.

Conservate un po’ d’acqua perché potrebbe essere necessario allungare il pesto per renderlo ancora più cremoso e dargli la consistenza desiderata.

Mettete da parte anche qualche favetta intera che servirà per guarnire il piatto assieme a qualche fogliolina di menta.

Altre ricette da fare con le fave

la frittata di fave una ricetta salvacena da fare in quattro e quattr’otto

la minestra di fave con salsiccia e cicoria per le fredde serate invernali per ricevere calore e sapore

il macco di fave fritto ricetta di riciclo se fosse avanzato del macco dal giorno prima.

Fasi

1
Fatto

Per la pasta con pesto di fave finocchietto e pecorino sgranate le fave estraendole dal baccello esterno e lasciando la pellicina.

2
Fatto

Lavate il finocchietto e ripulitelo dalle parti più dure. Mettete una pentola d'acqua salata sul fuoco, tuffatevi finocchietto e fave e fate bollire.

3
Fatto

Dopo circa 10 minuti dal bollore tirate fuori il finocchietto, scolate le fave (tenetene qualcuna da parte intera che servirà per la guarnitura finale) e mantenete l'acqua di cottura che vi servirà per lessare gli spaghetti.

4
Fatto

Trasferite il finocchietto sminuzzato e le fave private della seconda buccia all'interno del bicchiere di un mixer e date una prima veloce frullata.

5
Fatto

Aggiungete lo spicchio d'aglio a cui avete tolto l'anima, il pecorino, i pinoli, 5-6 foglioline di menta e l'olio a filo fino a quando otterrete un pesto liscio e omogeneo. Aggiustate di sale e pepe. P.S. Personalmente lo preferisco piuttosto rustico e granuloso ma ognuno è libero di fare la propria scelta.

6
Fatto

Lessate la pasta nell'acqua di cottura del finocchietto e delle fave. Appena cotti scolateli e girateli nel pesto aggiungendo, all'occorrenza, qualche mestolino di acqua di cottura se dovesse risultare troppo denso. Guarnite con qualche favetta intera e una fogliolina di menta, una spolverata di pecorino, un ultimo giro d'olio e servite.

Rosaria

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
Patate vastase alla trapanese
precedente
Patate vastase – le patate alla trapanese
pasta con finocchietto acciughe zafferano
prossima
Pasta con finocchietto selvatico acciughe e zafferano

Aggiungi il tuo commento