"):document.write("")
1 0
Ricetta con fave: Macco di fave fritto

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
350 gr di fave secche
300 gr di spaghetti Per tradizione a casa mia si sono sempre usati gli spaghetti spezzati a mano.
2 cipollotti
1 mazzetto di finocchietti selvatici
qb farina
olio EVO
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

11.2g
Proteine
15.9g
Grassi
36.7g
Carboidrati
6.7g
Zuccheri
8.1g
Fibra
325
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Ricetta con fave: Macco di fave fritto

Allergeni:
  • Cereali contenenti glutine
Cucina:

Se il macco di fave secche vi è piaciuto allora questa versione in cui, non appena freddo, viene fritto in olio d'oliva, vi farà gridare di gioia

  • 50 min.
  • 100 min.
  • 150 min.
  • Porzioni 4
  • Media

Ingredienti

Introduzione

Condividi

pasta fritta di macco di fave

Il Macco di fave fritto è un’antica ricetta siciliana che è possibile considerare come l’evoluzione naturale e spontanea di un’altro grande piatto della cucina  povera tradizionale: il macco di fave secche. In tempi ormai lontani, quando le disponibilità economiche scarseggiavano e le massaie erano maestre indiscusse nell’arte del riciclo, inventarono questa squisita ghiottoneria che consiste nel prendere il macco di fave avanzato, tagliarlo a quadrotti o a losanghe e friggerlo in olio d’oliva. Ora provate soltanto a immaginare quale livello di delizia possa raggiungere un piatto, già talmente buono come il macco di fave, dopo questa rielaborazione così spinta: assolutamente irresistibile.

Il modo migliore per apprezzarlo è quello di servirlo come sostanzioso antipasto oppure come un unico piatto, magari accompagnato da una insalata di lattuga o di finocchi e innaffiato da un vino bianco secco. Poiché va gustato a temperatura ambiente rappresenta anche una comoda soluzione in occasione di feste e buffet perché può essere preparato in anticipo e mangiato senza sporcarsi le dita grazie a dei pratici stuzzicadenti.

ricetta macco di fave fritto

La ricetta del macco di fave fritto

La preparazione di questo piatto non richiede abilità particolari ma solo un po’ di pazienza. Si inizia la sera prima mettendo le fave secche in acqua perché si ammorbidiscano riducendo i tempi di cottura. Il giorno dopo sfilate il finocchietto, lavatelo e tagliuzzatelo grossolanamente. Fate un soffritto con la cipolla e appena imbiondita aggiungete le fave e il finocchietto: cuocete per almeno 90 minuti fino a quando le fave si saranno ridotte a purea.

Aggiungete la pasta (a casa mia solo spaghetti spezzati a mano) e appena cotta versatela in una teglia per farla raffreddare. La pasta deve avere uno spessore di circa 3 cm. Quando raffreddata tagliatela a quadrucci o a losanghe, infarinate e friggete in olio caldo. Servite sia calda che fredda. Perfetta da gustare come finger food per un buffet o una cena informale con dei comodi stuzzicadenti.

E se la ricetta ti è piaciuta guarda anche quella del Macco di fave fresche.

Fasi

1
Fatto

Versate le fave in una ciotola piena d'acqua e lasciatele tutta la notte ad ammorbidirsi per velocizzarne la cottura.

2
Fatto

Lavate il finocchietto, sfilatelo eliminando i gambi più duri e tagliuzzatelo.

3
Fatto

In un tegame mettete la cipolla tritata con dell'olio e soffriggete fino a farla imbiondire, quindi aggiungete le fave ed il finocchietto e cuocete per circa 90 minuti versando acqua calda fino a quando le fave risulteranno cotte e ridotte in purea.

4
Fatto

Aggiungete gli spaghetti spezzati a mano, salate, pepate e portate a cottura.

5
Fatto

Appena cotta versate la pasta in una teglia dai bordi alti e livellatela con una forchetta mantenendo un spessore di circa 3 cm. Fatela raffreddare fin quando la pasta si sarà rappresa. Tagliatela a quadrucci e fatela riposare per circa 30 minuti.

6
Fatto

Mettete sul fuoco una padella con dell'olio e appena caldo friggete da tutti i lati i quadrucci di macco dopo averli passati nella farina. Servite sia caldi che freddi.

Rosaria

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
timballo di pasta e cavolfiore
precedente
Timballo di pasta e cavolfiore
spezzatino con piselli
prossima
Spezzatino con piselli

Aggiungi il tuo commento

"):document.write("")