cuddureddi di caltagirone

Cuddureddi di Caltagirone, la ricetta

Ora vi racconto come nasce questo post sui Cuddureddi di Caltagirone.

Questa estate, come forse qualche fedele lettore ricorderà, sono stata in vacanza nel Val di Noto, in giro tra paesaggi e città affascinanti come Modica, Noto, Scicli (e ovviamente Punta Secca a casa del commissario Montalbano). Sulla strada di ritorno abbiamo fatto una piccola deviazione per visitare Caltagirone. L’occasione era troppo ghiotta per non ammirare il centro storico di questa meravigliosa cittadina con la sua famosa scalinata di Santa Maria del Monte. La scalinata è composta da 142 gradini tutti decorati nell’alzata con mattonelle di maiolica policroma che creano un colpo d’occhio spettacolare. Giunti a metà dell’ “acchianata” entriamo in uno dei tanti negozi di souvenir dove, oltre alle immancabili calamite per il frigorifero, acquistiamo un vassoio con i dolci tipici di Caltagirone: i famosi cuddureddi che per alcuni aspetti ricordano i buccellati. Sono dei dolci a forma di ciambella fatta con una sfoglia piuttosto sottile e ripieni di una farcia a base di mandorle tritate. Esteticamente, come potete vedere dalle foto, si presentano con una sobria eleganza ottenuta  grazie ad un apposito attrezzo chiamato “pizzichi”, una piccola pinzetta dentellata, con la quale si tira delicatamente la superficie della pasta, avendo cura di non romperla, creando così le caratteristiche increspature.

Tuttavia l’idea di farne oggetto di un articolo da pubblicare sul blog si scontrava con la più totale ignoranza di ingredienti e procedimento. Guardare su internet per replicare una ricetta così antica avrebbe significato barcamenarsi tra decine di versioni tutte più o meno veritiere. La fortuna viene in mio soccorso perché, seduta davanti alla porta del negozio, si trovava una vecchietta intenta a godersi il caldo sole siciliano, al riparo di un enorme cappello di paglia intrecciata. La pelle rugosa solcata dalle linee della vita, le mani dure e piuttosto nodose mi trasmettono la sensazione di chi ne ha viste proprio tante. Facendo ricorso alla mia educata sfacciataggine mi avvicino e, con delicatezza, le chiedo se per caso conoscesse la ricetta di questi dolci. La vecchietta alza lo sguardo, mi sorride e mi fa cenno di sedermi accanto a lei sui gradini. Mi sembrò come se stesse aspettando quella domanda che, man mano che parlava, ero certa le fosse stata rivolta da molti altri, curiosi come me di attingere cultura direttamente alla fonte.
Quella che segue è l’esatta descrizione della ricetta dei cuddureddi di Caltagirone come mi è stata descritta e che ho realizzato per il blog. E ora rimboccatevi le maniche che tocca a voi.

cuddureddi di caltagirone

Valutazione ricetta

  • (5 /5)
  • 1 rating

Condividi

Ricette Correlate