0 0
Carciofi col tappo

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
8 carciofi
1 limone
1 ciuffetto di prezzemolo
100 gr di pecorino grattugiato
3 uova
4 cucchiai di mollica di pane raffermo
2 acciughe salate
5 dl di salsa di pomodoro
1 spicchio di aglio
olio EVO
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

5.3g
Proteine
12.6g
Grassi
3.9g
Carboidrati
1.8g
Zuccheri
2.4g
Fibra
156
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Carciofi col tappo

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Latte e derivati
  • Pesce e derivati
  • Uova

Il tappo serve a chiudere il carciofo trasformandolo in un uno scrigno che viene farcito con pangrattato, pecorino, alici, uova etc. Una vera prelibatezza

  • 25 min.
  • 45 min.
  • 70 min.
  • Porzioni 4
  • Difficile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

I Carciofi col tappo  sono un altro dei grandi classici della cucina siciliana e della sua tradizione contadina. Il tappo ( la tappa in siciliano) è realizzato con un impasto di uovo e pangrattato. Col “tappo” si trasforma il carciofo in uno scrigno. Al suo interno viene inserito un trito di aglio, prezzemolo, alici sminuzzate,  pangrattato, pecorino, sale e pepe, il tutto legato con le uova battute.

carciofo di cerda

L’unica difficoltà della ricetta consiste nel sigillare il “tappo” d’uovo evitando di far uscire il ripieno dal carciofo. In Sicilia si trovano alcune delle più belle varietà di carciofi tanto che l’isola è tra i maggiori produttori del paese. Alcune zone devono la loro particolare notorietà alla coltivazione del carciofo come la zona di Cerda (PA); in questo paese la “devozione” al carciofo è arrivato al punto di dedicare non solo una sagra annuale visitate da migliaia di curiosi e golosi da ogni dove, ma alla realizzazione di un monumento vero e proprio. Ho raccolto tutte le ricette relative ai carciofi in una raccolta che trovate cliccando su Ricette con carciofi.

carciofi attappati

Fasi

1
Fatto

Lavate e pulite i carciofi eliminando le foglie più dure.

2
Fatto

Tagliate le punte e batteteli leggermente su un ripiano per allargare le foglie; scavatele un po' all’interno eliminando le piccole spine centrali.

3
Fatto

Immergeteli in acqua e limone per qualche minuto per evitare che si scuriscano.

4
Fatto

Preparate un trito di aglio, prezzemolo, alici sminuzzate, mollica, pecorino, sale e pepe e legate tutto con 2 uova battute.

5
Fatto

Scolate ben bene i carciofi e riempiteli di questo composto.

6
Fatto

In una ciotolina battete il terzo uovo e, con l'aiuto di un cucchiaio, versatene un po' sulla sommità del carciofo ripieno.

7
Fatto

Scaldate l’olio in un pentolino e friggete i carciofi tuffandoli col tappo in giù fino a quando il composto si sarà rappreso. Scolateli e adagiateli su carta assorbente.

8
Fatto

In un tegame scaldate la salsa di pomodoro assieme ad un filo d'olio, regolate di sale e pepe e portate a bollore.

9
Fatto

Immergete i carciofi nella salsa bollente, coprite e cuocete per circa 40 minuti.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
frittata carciofi asparagi
precedente
Millassata – Frittata di carciofi e asparagi
spaghetti con cicale
prossima
Spaghetti con le cicale

Aggiungi il tuo commento