0 0
Pomodori secchi ripieni

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
4 pomodori secchi
70 gr di pangrattato
1 spicchio di aglio
1 mazzetto di prezzemolo
50 gr di pecorino grattugiato
1 cucchiaio di capperi Dissalati
2 filetti di acciughe salate
olio EVO
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

12.9g
Proteine
16.7g
Grassi
32.9g
Carboidrati
11.6g
Zuccheri
3.8g
Fibra
316
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Pomodori secchi ripieni

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Latte e derivati
  • Pesce e derivati

Una ricetta tipica siciliana che appartiene alla tradizione contadina povera, ottimi come antipasto o per uno stuzzicante aperitivo.

  • 15 min.
  • 5 min.
  • 20 min.
  • Porzioni 2
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Il pomodoro è il protagonista indiscusso di moltissime ricette siciliane, ma nella ricetta dei Pomodori secchi ripieni assume il ruolo di mattatore assoluto. Per poter preparare i pomodori secchi ripieni  bisogna organizzarsi per tempo. Per prima cosa occorre procurarsi dei pomodori giunti al loro giusto grado di maturazione, grandi e con la polpa bella soda. In secondo luogo bisogna avere il sole caldo necessario per la sua giusta essiccazione. Va da se che se abitate a Copenhagen la vedo un tantino difficile.

Passeggiando per le viuzze dei paesini siciliani non è raro vederli davanti l’uscio di casa stesi su tavole di legno o di canne intrecciate ad essiccare. Mi riprometto di trascrivere presto la modalità di preparazione dei pomodori secchi. La ricetta dei pomodori secchi ripieni prevede che i pomodori siano riempiti con pangrattato, pecorino capperi, acciughe salate e aromatizzati con un trito di aglio e prezzemolo. Ottimi come contorni o antipasto sono certa che sapranno conquistare i palati dei vostri ospiti.

Fasi

1
Fatto

Mettete i pomodori secchi in acqua fresca la sera prima avendo cura di cambiarla almeno un paio di volte prima di utilizzarli per eliminare il sale di essiccazione.

2
Fatto

In un padellino sciogliete l’acciuga con dell’olio e versatelo nel pangrattato che avete precedentemente messo in una ciotolina.

3
Fatto

Preparate un trito di aglio e prezzemolo e aggiungetelo al pangrattato assieme al pecorino e ai capperi dissalati.

4
Fatto

Sgocciolate i pomodori, asciugateli con della carta assorbente e apriteli a metà.

5
Fatto

Mettete un cucchiaio del composto precedentemente preparato e richiudete con l’altra metà.

6
Fatto

Versate abbondante olio EVO in un padellino e friggeteli 2/3 minuti per lato.

7
Fatto

Una variante altrettanto interessante è quella di cuocere i pomodori al forno per 10 minuti a 200°.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
penne alla boscaiola
precedente
Penne alla boscaiola
spaghetti con salsa finocchietto selvatico
prossima
Spaghetti con salsa di finocchietto selvatico

Aggiungi il tuo commento