0 0
Polpette di sarde al sugo

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
1 kg di sarde
80 gr di pane raffermo
1 uovo
50 gr di caciocavallo grattugiato
0.75 dl di salsa di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco
qb farina
1 cucchiaio di uva passa
1 cucchiaio di pinoli
1 ciuffo di prezzemolo
alloro
olio EVO
olio per friggere
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

9.8g
Proteine
14.1g
Grassi
34.8g
Carboidrati
2.7g
Zuccheri
0.6g
Fibra
202
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Polpette di sarde al sugo

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Latte e derivati
  • Pesce e derivati
  • Uova

Polpette dalla consistenza morbida e dal sapore intenso che uniscono la pastosità della sarda alla dolce acidità della salsa di pomodoro.

  • 40 min.
  • 35 min.
  • 75 min.
  • Porzioni 4
  • Media

Ingredienti

Introduzione

Condividi

La ricetta delle Polpette di sarde al sugo è qualcosa di sublime perché unisce la grassa pastosità della sarda alla dolcezza del sugo di pomodoro. Risultano delle polpette dalla consistenza morbida e saporita.

Quella delle polpette, per me, è una lunga storia d’amore che risale ai miei ricordi d’infanzia. Non c’era Domenica che come secondo non prevedesse le polpette di tritato al sugo, immancabili dopo la pasta, ovviamente anch’essa sempre al sugo. Alcune volte la monotonia veniva interrotta da un altro piatto; sempre di polpette si trattava e sempre affogate nel sugo, ma l’ingrediente principale non era la carne ma le sarde.

ricetta polpette sarde sugo

La  preparazione della ricetta è piuttosto veloce, ad eccezione della pulizia delle sarde che richiede un po’ di tempo per cui provate a farvele pulire direttamente dal pescivendolo. Le polpette di sarde al sugo si possono mangiare sia calde che fredde; provatele anche  in mezzo ad un panino piuttosto morbido dopo averle tagliate a metà e fatemi sapere.

Fasi

1
Fatto

Squamate le sarde, togliete la testa e la lisca, lavatele e sminuzzatele e impastate bene il tutto.

2
Fatto

Trasferitele in una terrina ed aggiungete la mollica di pane raffermo sbriciolata con le mani, l’uovo, i pinoli, l’uvetta, il caciocavallo grattugiato, il prezzemolo tritato finemente, il sale e il pepe.

3
Fatto

Lasciate riposare il composto per 5 minuti.

4
Fatto

Inumidendovi le mani formate delle palline che andrete a passare nella farina e friggetele nell’olio caldo.

5
Fatto

Dopo averle fritte tutte riposizionatele nella padella e fatele sfumare con il vino bianco.

6
Fatto

Immergetele nella salsa di pomodoro che avrete aggiustato di sale, pepe e un cucchiaino di zucchero e qualche foglia di alloro.

7
Fatto

Fatele cuocere per circa 30 minuti a fiamma bassa.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
sfince dei poveri
precedente
Sfince dei poveri
polpette finocchietto selvatico
prossima
Polpette di finocchietto selvatico

Aggiungi il tuo commento