0 0
Pesce spada con granella di pistacchi

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
4 fette di pesce spada
50 gr di granella di pistacchi di Bronte
2 cucchiai di pangrattato
1/2 scorza grattugiata di limone bio
origano
olio EVO
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

15.4g
Proteine
14.7g
Grassi
5.9g
Carboidrati
1.2g
Zuccheri
1.1g
Fibra
223
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Pesce spada con granella di pistacchi

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Frutta a guscio
  • Pesce e derivati

Ricetta tanto semplice quanto gustosa e veloce che esalta le qualità del pesce spada

  • 10 min.
  • 10 min.
  • 20 min.
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Se vi stuzzica l’idea di preparare il Pesce spada con granella di pistacchi dovete sapere qualcosa su questo frutto così prezioso.

La Sicilia è l’unica regione italiana produttrice di pistacchio. La produzione dell’isola è concentrata per circa l’80% nella provincia catanese e in particolare nella città di Bronte. Questo piccolo paesino, che sorge alle pendici dell’Etna, può essere considerato la capitale italiana del pistacchio e, qualitativamente, la capitale mondiale. Infatti l’oro verde, come è chiamato il pistacchio che si produce a Bronte, ha caratteristiche fisiche e organolettiche uniche rispetto a tutti gli altri. Si distingue per il suo colore, un verde smeraldo rispetto agli altri il cui colore tende più verso il giallo; e soprattutto per il sapore delicato, dolce e profumato. Apprezzato in tutto il mondo è usato principalmente in pasticceria ma anche nell’industria alimentare di alta qualità.

Questa breve premessa sul pistacchio per dire che il successo di questa ricetta dipende dalla qualità degli ingredienti usati; qui, dove gli ingredienti sono sostanzialmente due, il pesce spada e il pistacchio, è molto importante puntare all’eccellenza. Superfluo spendere parole sulla freschezza del pesce spada; guardate il vostro pescivendolo di fiducia negli occhi per 14/15 secondi senza parlare: lui capirà e si regolerà di conseguenza.

ConsiglioPer la cottura vi raccomando di non cucinare troppo il pesce spada per evitare che si asciughi eccessivamente.

Fasi

1
Fatto

Sciacquate le fette di pesce spada e tamponatele con carta da cucina, quindi togliete le cartilagini se presenti.

2
Fatto

Ungete i tranci con olio extravergine da entrambi i lati in modo che la panatura aderisca bene.

3
Fatto

A parte, mescolate il pangrattato con la granella di pistacchi e che raffinerete con il mixer se dovesse sembrarvi troppo grossolana.

4
Fatto

Aggiungete la scorza grattugiata di mezzo limone, un pizzico di sale, una macinata di pepe, origano a piacere e poco olio extravergine.

5
Fatto

Girate bene gli ingredienti e impanate le fette di pesce spada, facendo aderire per bene la panatura.

6
Fatto

Prendete una teglia da forno, ungetela con pochissimo olio evo e disponetevi le fette di pesce spada.

7
Fatto

Mettete in forno ventilato a 180° e fate cuocere per circa 10 minuti.

SnE85Xz

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
spiedini di zucchine al tonno
precedente
Spiedini di zucchine al tonno
linguine cozze e tenerumi
prossima
Linguine con cozze e tenerumi

Aggiungi il tuo commento