0 0
Macco di fave e zucca rossa

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
200 gr di fave fresche Decorticate
400 gr di zucca rossa
200 gr di taglierini
1 rametto di rosmarino
qualche foglia di alloro
4 cucchiai di olio EVO
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

9.1g
Proteine
10.5g
Grassi
31.6g
Carboidrati
3.4g
Zuccheri
2.1g
Fibra
249
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Macco di fave e zucca rossa

Allergeni:
  • Cereali contenenti glutine

Il macco è una cremosa ricetta a base di fave secche che vengono cotte fino a disfarsi. Per questa occasione ho aggiunto la zucca rossa che ha reso il piatto ancora più "coccoloso"

  • 25 min.
  • 150 min.
  • 175 min.
  • Porzioni 2
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Meno noto del macco di fave il macco di fave e zucca rossa è altrettanto buono e gustoso. Uno dei tipici piatti siciliani appartenenti alla cucina cosiddetta”povera” ma ricca di profumi e sapori. Si tratta di una zuppa di fave secche decorticate che si fanno cuocere fino a disfarsi e a cui, a metà cottura, viene aggiunta la zucca. Il piatto lo si può arricchire con gli aromi che più gradite, come il finocchietto selvatico ; a me piace aggiungere solo un rametto di rosmarino e un filo d’olio a crudo.

macco fave con zucca

Anche la consistenza è lasciata al gusto personale, c’è chi lo preferisce più cremoso e chi compatto. La tradizione siciliana vuole che il macco di fave e zucca rossa sia usato per consumare tutti i residui di pasta, la cosiddetta “pasta mmiscata” (pasta mischiata). Mangiato caldissimo in inverno è un comfort food ristoratore e veramente buono. Se questa ricetta ti è piaciuta prova anche il “Macco di fave secche e finocchietto“. P.S. Recentemente ho letto anche un altro modo di consumare la pasta eventualmente rimasta. Una volta riposta in frigo la si può tagliare a pezzetti, infarinarla e friggerla in olio d’oliva. Chi l’ha provata dice che sia ottima servita come antipasto per un finger food.

Fasi

1
Fatto

La sera prima mettete a mollo le fave secche in acqua fresca e lasciatele tutta la notte.

2
Fatto

Tagliate la zucca rossa a cubetti di media grandezza, fatela rosolare con un po' d’olio e lasciate insaporire per un paio di minuti.

3
Fatto

Nel frattempo mettete in un pentolino con dell’acqua salata. Versatevi le fave secche ammollate e che avrete sciacquato, le foglie d'alloro e lasciate cuocere per circa un’ora e mezza con il coperchio a fiamma bassa. Controllate spesso per controllare che il tutto non si asciughi troppo. Trascorso questo tempo unitevi la zucca soffritta e continuate la cottura fino a quando otterrete una crema piuttosto densa e cremosa.

4
Fatto

Spezzettate i taglierini e versateli nel composto aggiustando di sale e pepe. Se il composto dovesse risultare troppo denso aggiungete un po' di acqua calda (meglio ancora sarebbe riuscire a preparare del brodo vegetale) e portate a termine la cottura della pasta.

5
Fatto

Impiattate aggiungendo un filo d'olio, il rametto di rosmarino e servite ben calda.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
pasta con pesto finocchietto
precedente
Pasta con pesto di finocchietto selvatico
pane fritto con zucchero
prossima
Pane fritto con lo zucchero

Aggiungi il tuo commento