0 0
Cotolette di funghi pleurotus: ricetta vegetariana

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
500 gr di funghi Funghi Pleurotus
3 uova
qb pangrattato
qb farina
1 ciuffetto di prezzemolo
olio per friggere Olio di semi di arachide
sale

Informazioni nutrizionali

13.4g
Proteine
17.5g
Grassi
31.3g
Carboidrati
5.6g
Zuccheri
2.4g
Fibra
247
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Cotolette di funghi pleurotus: ricetta vegetariana

Allergeni:
  • Cereali contenenti glutine
  • Uova

Dedicata a tutti gli amanti dei funghi, una ricetta semplice, gustosa e versatile che potete servire come antipasto o secondo piatto

  • 10 min.
  • 4 min.
  • 14 min.
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Le cotolette di funghi pleurotus sono il piatto ideale se siete stanchi della solita fettina di carne e volete provare qualcosa di nuovo. I funghi pleurotus infatti, grazie alla polpa carnosa e ad un gusto ben definito, si prestano bene a molteplici preparazioni e cotture. Si possono trifolare, cuocere al forno oppure grigliare. Le dimensioni piuttosto considerevoli permettono una versatilità non consentita con altre varietà. Ma il modo più saporito per gustarli è quello di impanarli e friggerli, proprio come fareste con una cotoletta. In questo modo servirete in tavola un secondo piatto appetitoso che non deluderà chi pensava di addentare una fettina di vitello. Gustosi e croccanti conquisteranno tutti con il loro profumo.

cotoletta di funghi pleurotus fritti

Come preparare le cotolette di funghi pleurotus

Per cucinare delle ottime cotolette di funghi per prima cosa è necessario procedere ad una accurata pulizia. Iniziate con il pulire il cappello sfregandolo delicatamente utilizzando un panno umido. A questo punto staccate il gambo e controllate che non vi sia traccia alcuna di terriccio tra le lamelle. Per questa operazione potrebbe essere molto utile un coltellino appuntito. Se possibile evitate di mettere i funghi sotto l’acqua corrente perché, se non perfettamente asciutti, potrebbe creare problemi con la panatura.

Prendete tre ciotole. Nella prima sbattete le uova assieme ad un pizzico di sale, nelle altre versate la farina e il pangrattato. Quindi passate i funghi per prima nella farina, poi nell’uovo e per ultimo nel pangrattato. Nel frattempo fate scaldare dell’olio per friggere in una padella e non appena giunge a temperatura fate cuocere i funghi fin quando risulteranno dorati da entrambi i lati. Scolateli su carta assorbente perché depositino l’olio in eccesso e servite ben caldi assieme ad una fresca insalata di lattuga. All’occorrenza, e se di vostro gusto, potete aggiungere qualche goccia di limone. Un’altra ricetta con i funghi che adoro è quella dei funghi ripieni al forno.

Fasi

1
Fatto

Iniziamo effettuando una pulizia molto accurata dei funghi per essere sicuri di avere eliminato ogni traccia di terriccio. Utilizzate un panno umido per pulire delicatamente il cappello del fungo senza rimuovere la cuticola esterna. A questo punto staccate il gambo ed esaminate la parte lamellare inferiore. Controllate la presenza eventuale di terra tra ogni lamella ed eliminatela con la punta di un coltellino. Evitate se possibile di lavare i funghi sotto acqua corrente perché l'umidità rischierebbe di rovinare la panatura.

2
Fatto

Versate il pangrattato in una ciotola (non aggiungete sale in questa fase perché il sale facilita la fuoriuscita dell'acqua dagli alimenti col rischio di far staccare la crosticina), mischiatelo con il prezzemolo tritato e mettetelo da parte.

3
Fatto

Sbattete le uova in una ciotola mentre in altri due piatti versate la farina e il pangrattato in quantità sufficiente.

4
Fatto

Passiamo alla panatura dei funghi. Prendete un cappello del Pleurotus e passatelo nella farina; battetelo leggermente per far cadere quella in eccesso. Quindi immergetelo nell'uovo sbattuto e per ultimo nel pangrattato aromatizzato con il prezzemolo.

5
Fatto

Versate l'olio in una padella e portatelo alla giusta temperatura. Se disponete di un termometro da cucina ricordate che per una frittura corretta la temperatura per l'olio di arachide deve essere tra i 175 e i 180°. Iniziate a cucinare i funghi fino a quando non avranno una crosticina ben dorata da entrambi i lati. In genere un paio di minuti per lato sono più che sufficienti; tempo che potrebbe variare in più o in meno a seconda dello spessore del fungo per cui controllate a vista.

6
Fatto

Adagiate i funghi su carta assorbente perché depositino l'unto in eccesso. salate da entrambi i lati e servite con una fresca insalatina di lattuga.

palline di mandorla al marsala
precedente
Palline di mandorla al marsala
arancine di patate
prossima
Arancine di patate: ricetta facile e gustosa

Aggiungi il tuo commento