0 0
Cacio all’argentiera

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
400 gr di caciocavallo ragusano
2 spicchi di aglio
4 cucchiai di aceto di vino bianco
1 pizzico di zucchero
origano
olio EVO
pepe

Informazioni nutrizionali

28.8g
Proteine
31.5g
Grassi
4.1g
Carboidrati
4.1g
Zuccheri
0.2g
Fibra
412
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Cacio all’argentiera

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Latte e derivati

Il profumo di formaggio unito all'aceto invaderà casa ma, nonostante questo, non potete non assaggiare questo piatto succulento

  • 5 min.
  • 15 min.
  • 20 min.
  • Porzioni 4
  • Media

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Il cacio all’argentiera (u caciu all’argintera) nasce, come spesso capita per le ricette siciliane, per la necessità di sopperire a situazioni di disagio. La tradizione popolare narra di una strada di Palermo – via Argenteria che va da Piazza del Garraffello a Piazza Caracciolo vicino alla Vucciria – un tempo sede di numerose botteghe artigiane di orafi. Sembra che uno di loro, caduto in bassa fortuna e non potendosi più permettere i lauti manicaretti che la moglie era solita preparare e il cui profumo invadeva le vie circostanti, mascherasse le difficoltà economiche inventandosi questa ricetta.

ricetta cacio argentiera

Il cacio all’argentiera infatti, pur nella sua semplicità di esecuzione e di ingredienti, sprigiona profumi e aromi invitanti e stuzzicanti. La fetta di caciocavallo ragusano o di canestrato viene fritto in olio aromatizzato con uno spicchio d’aglio. Appena il formaggio comincia a fondersi da entrambi i lati e a crearsi una leggera crosticina si aggiungono alcuni cucchiai di aceto bianco, un pizzico di zucchero e una spolverata di origano. Il cacio all’argentiera è la ricetta ideale per prendere per la gola i vostri ospiti con uno degli antipasti più gustosi che possiate preparare. Se vi piacciono formaggio e gusto intenso provate anche il Pane fritto con tuma e acciughe.

Fasi

1
Fatto

Tagliate il caciocavallo a fette con uno spessore non inferiore a 1.5 cm.

2
Fatto

Versate un filo d'olio in una padella e fatevi imbiondire gli spicchi d'aglio.

3
Fatto

Adagiatevi le fette di formaggio che girerete un paio di volte per lato fino a quando si saranno ammorbidite e si sarà creata una leggera crosticina.

4
Fatto

Emulsionate l'aceto con un pizzico di zucchero, versatelo sul formaggio e fatelo sfumare.

5
Fatto

A questo punto aggiungete origano e pepe nero e servite ben caldo.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
precedente
Broccoletti con olive nere all’arancia
biscotti anice
prossima
Biscotti all’anice

Aggiungi il tuo commento