0 0
Braciole di cotenna – Un piatto d’altri tempi

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
1 fetta di cotica di maiale
80 gr di mollica di pane raffermo
100 gr di caciocavallo grattugiato
1 cucchiaio di uva passa
1 cucchiaio di pinoli
2 uova
1 cipollotto
2 spicchi di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
5 dl di salsa di pomodoro
100 gr di concentrato di pomodoro
olio EVO
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

26.8g
Proteine
20.5g
Grassi
4.8g
Carboidrati
2.4g
Zuccheri
0.8g
Fibra
321
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Braciole di cotenna – Un piatto d’altri tempi

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Frutta a guscio
  • Latte e derivati
  • Uova

Per gli amanti del genere un piatto che rappresenta un'autentica leccornìa, con la cotenna che si scioglie in bocca e una dolcezza indescrivibile

  • 30 min.
  • 100 min.
  • 130 min.
  • Porzioni 4
  • Media

Ingredienti

Introduzione

Condividi

La ricetta odierna delle braciole di cotenna è un piatto classico della cucina siciliana contadina d’altri tempi. Un piatto sicuramente non adatto ad un regime dietetico ipocalorico ma dolce tenero e saporito come pochi. Oggi tra afflati salutistici e una deprecabile tendenza all’omegeneizzazione di sapori si corre il rischio di dimenticare ricette dal glorioso passato. Conosciuti in Sicilia con il nome di “bruciuluni ri cutina” sono un piatto antico che merita di essere tramandato.

involtini di cotenna

Poiché richiede una preparazione elaborata programmatene la cottura quando avete tempo da dedicare ai fornelli.  Il procedimento per la sua preparazione è simile a quello impiegato per il falsomagro ovviamente con le opportune varianti. La prima, molto importante, è che la cotenna deve essere prima sbollentata per sgrassarla un po’ e poi passata sopra la fiamma per bruciare tutti i peli ancora residui. Per finire, visto che del maiale non si butta niente, utilizzate il sugo così ottenuto per condire la pasta. Vi consiglio di utilizzare i paccheri o i rigatoni e godrete l’intenso sapore di un piatto dalla bontà straordinaria.

Fasi

1
Fatto

Prendete la cotenna di maiale e passatela sulla fiamma con molta attenzione per bruciare eventuali setole che darebbero fastidio.

2
Fatto

Immergete la cotenna in una pentola con acqua calda e portatela ad ebollizione per eliminare un po' di grasso.

3
Fatto

In una ciotola impastate tutti i componenti e cioè la mollica di pane raffermo, il formaggio grattugiato, le uova battute, il trito di prezzemolo e cipollotto, l’uva passa e pinoli, sale, pepe e, se l’impasto risultasse troppo secco, aggiungete dell’olio d’oliva.

4
Fatto

Stendete la cotenna su un tagliere e copritela con il composto preparato.

5
Fatto

Arrotolatela e chiudetela con dello spago da cucina o degli stuzzicadenti. Ponete particolare cura alla chiusura delle estremità da cui potrebbe fuoriuscire il ripieno.

6
Fatto

In un tegame mettete l’aglio con dell’olio e fate rosolare per un minuto, versate la salsa ed il concentrato sciolto in una tazza d’acqua.

7
Fatto

Aggiustate di sale e pepe e, non appena il sugo bolle, immergete la cotenna che lascerete cuocere a fuoco lento per poco più di un'ora. Affettate e servite calda.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
pecorelle di pasqua
precedente
Pecorelle di Pasqua: come lavorare il marzapane
crema di ricotta
prossima
Ricetta Crema di ricotta: consigli per farla bene

Aggiungi il tuo commento