0 0
Uggiolu fritto

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
1 kg di uggiolu
qb farina
olio EVO
sale
Per guarnire:
limoni

Informazioni nutrizionali

12g
Proteine
17.5g
Grassi
5.8g
Carboidrati
0.3g
Zuccheri
0g
Fibra
255
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Uggiolu fritto

Allergeni:
  • Cereali contenenti glutine
  • Pesce e derivati

Un pesce molto economico ma con una carne tenera e delicata.

  • 30 min.
  • 5 min.
  • 35 min.
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

  • Per guarnire:

Introduzione

Condividi

Oggi una ricetta di pesce fritto, un pesce molto economico ma dolcissimo: l’ Uggiolu fritto. In dialetto è conosciuto come uggiolu, in italiano credo si chiami Occhi Verdi;  friggerlo è il modo migliore per gustarlo.

Da giovanissimo mio padre era stato pescatore, poi si è arruolato in polizia e quello è stato il suo mestiere per il resto della vita. Ma il mare gli è rimasto dentro per sempre. In mare si sentiva felice, una vera passione che l’ha accompagnato per sempre. Si alzava alle 4 della mattina per uscire con la sua barchetta e andare a pescare. Era bravissimo e considerato un maestro da tutti e a tutti dispensava consigli. L’unico suo cruccio era che in famiglia non apprezzavamo tantissimo il pesce. Ci siamo sempre considerati dei “carnivori terrestri” e quel pesce freschissimo e dolcissimo che tentava inutilmente di farci mangiare, oggi mi manca tantissimo. Si faceva benvolere da tutti perché il pesce in eccesso, che sapeva non sarebbe stato capace di consumare, spesso lo regalava ad amici e parenti.Di tanto in tanto però cedevamo all’irresistibile sapore di mare di certi pesci che aveva pescato. Certe mangiate di “pettini” fritti me le ricordo ancora oggi; oppure delle enormi grigliate di sgombro o di ricciola al forno con qualche aroma e fettine di limone. E ora passiamo a vedere come si prepara l’uggiolu fritto.

Fasi

1
Fatto

Pulite il pesce estraendo le branche, lavatelo accuratamente togliendo la membrana scura che avvolge le interiora e mettetelo a scolare.

2
Fatto

Nel frattempo mettete la farina in una ciotola con del sale e passatevi i pesci che adagerete in un ripiano.

3
Fatto

Mettete sul fuoco una padella con dell’olio e quando questo sarà ben caldo immergetevi i pesci che girerete a metà cottura fino a a quando avranno ottenuto un colorito appena dorato.

4
Fatto

Servite caldi con degli spicchi di limone.

5
Fatto

Pesate la pasta e cuocetela dentro il composto aggiungendo l'acqua calda sufficiente per terminare la cottura, salate e pepate e portate a cottura.

6
Fatto

Impiattate e spolverate con pecorino o ricotta salata.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
pasta ca nnocca
precedente
Pasta ca ‘nnocca – Ricetta tipica siciliana
rigatoni sugo salsiccia melanzane
prossima
Rigatoni con sugo di salsiccia e melanzane

Aggiungi il tuo commento