0 0
Sformato di carciofi e patate

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
6 carciofi
700 gr di patate
1 mazzetto di prezzemolo
2 limoni
2 spicchi di aglio
100 gr di mollica di pane raffermo
100 gr di caciocavallo grattugiato
olio EVO
sale

Informazioni nutrizionali

4.8g
Proteine
9.1g
Grassi
12.2g
Carboidrati
1.1g
Zuccheri
2.8g
Fibra
149
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Sformato di carciofi e patate

Allergeni:
  • Cereali contenenti glutine
  • Latte e derivati

Sapori semplici e genuini racchiusi in un piatto che ha il profumo d'altri tempi

  • 20 min.
  • 60 min.
  • 80 min.
  • Porzioni 4
  • Media

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Lo Sformato di carciofi e patate è un secondo piatto vegetariano dal sapore genuino e intenso. E’ una ricetta piuttosto versatile che si presta a molteplici situazioni. Lo potete servire come secondo piatto per una cena oppure come antipasto in occasione di gite e scampagnate.

Richiede una preparazione piuttosto semplice anche se leggermente laboriosa dovuta soprattutto ai carciofi che devono essere ripuliti. Una volta fatto questo e sbollentate le patate dovrete soltanto alternare strati di carciofi a strati di patate (vi consiglio non più di due per ogni ingrediente) e terminare con la mollica di pane raffermo mischiata con formaggio e prezzemolo.

carciofi e patate al forno

Come si prepara lo sformato di carciofi e patate

Lo sformato va costruito a mo’ di lasagna, a strati. Solo che al posto di besciamella, tritato e pasta qui troviamo patate, carciofi e aromi vari. La parte più noiosa è la pulizia dei carciofi.

Prima di cominciare ricordatevi di indossare dei guanti per evitare di annerirvi le dita. Quindi private i carciofi delle foglie esterne più dure, tagliate le spine, spaccateli a metà nel verso della lunghezza, rimuovete la barba interna e infine tagliateli a fettine sottili. Fatto questo tuffateli in acqua acidulata con il succo di 1/2 limone per evitare che possano ossidarsi. Appena pronti versateli in una pentola con acqua salata e cuocete fino a quando si saranno ammorbiditi. Alla stessa maniera lavate le patate, tagliatele a fette spesse 1 cm e cuocetele fino a quando saranno abbastanza morbide.

A questo punto iniziate con la costruzione dello sformato. Ungete una teglia con un filo d’olio e disponete un primo strato di carciofi. Cospargete di mollica di pane, caciocavallo e olio a filo. Proseguite con lo strato di patate e di nuovo mollica, caciocavallo e olio. Proseguite fino ad esaurire tutti gli ingredienti. Chiudete con la mollica rimanente e un giro d’olio abbondante. Infornate a 200° per circa 35 minuti. Prima di servirlo lasciatelo raffreddare un po’ perché si compatti.

Se questa ricetta v’è piaciuta mettete un like sulla pagina Facebook di Fornelli di Sicilia e cliccate su Ricette con carciofi dove potrete trovare moltissime altre ricette.

sformato patate e carciofi

Fasi

1
Fatto

Mettete la mollica di pane raffermo in una ciotolina, aggiungete il trito di prezzemolo e aglio, irrorate con 4 cucchiai di olio, il succo di un limone, un pizzico di sale e girate bene con un cucchiaio per amalgamare tutto. Lasciate insaporire fino a quando tutti gli altri ingredienti saranno pronti.

2
Fatto

Pulite i carciofi togliendo le foglie dure, tagliate le spine e dividetele in due nel senso della lunghezza. Eliminate le foglioline con le spine ed il fieno e tagliateli a fette spesse circa 1/2 cm e immergeteli in acqua acidulata con il succo di 1/2 limone per non farli ossidare.

3
Fatto

Mettete sul fuoco una pentola con dell'acqua salata e sbollentate i carciofi per circa 10 minuti dal bollore. Scolateli e metteteli da parte.

4
Fatto

Pelate le patate e tagliatele a fette spesse circa 1 cm. sciacquatele e bollitele in acqua salata per 3/4 minuti dal bollore. Scolatele e mettetele da parte.

5
Fatto

Prendete una teglia con cerniera da 22 cm ed ungetela con dell'olio, posizionate le fette di carciofi, cospargete con un po' di mollica, una manciata di caciocavallo grattugiato e olio a filo. Continuate con le patate, la mollica, il caciocavallo grattugiato e l'olio e proseguite fino ad esaurimento degli ingredienti. Terminate con la restante mollica e un giro abbondante d'olio.

6
Fatto

Mettete in forno a 200° per circa 35 minuti. Prima di servire lasciate raffreddare un po' per farlo compattare.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
penne al pesto trapanese
precedente
Penne al pesto trapanese
pasta con bottarga di tonno rosso
prossima
Spaghetti con bottarga di tonno

Aggiungi il tuo commento