"):document.write("")
0 0
Carpaccio di pesce spada: il sushi siciliano

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
300 gr di pesce spada tagliato a fettine molto sottili
3 limoni
1 ciuffetto di prezzemolo
qb olio EVO
qb sale
qb pepe

Informazioni nutrizionali

14.9g
Proteine
22.4g
Grassi
0g
Carboidrati
0g
Zuccheri
0.5g
Fibre
265
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Carpaccio di pesce spada: il sushi siciliano

Allergeni:
  • Pesce e derivati
Cucina:

L'antipasto ideale per freschezza e leggerezza in un pasto a base di pesce

  • 180 min.
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Il Carpaccio di pesce spada può essere considerato il nostro sushi alla siciliana, uno squisito antipasto, fresco e leggero con cui iniziare un pranzo a base di pesce.

Per chi non conoscesse questa ricetta si tratta di fettine di pesce spada tagliate molto sottilmente, al massimo 2 mm, e consumate crude dopo una marinatura con succo di limone.

Per ottenere delle fette tagliate in maniera uniforme l’ideale sarebbe avere a disposizione un’affettatrice ma, nel caso non sia disponibile, chiedete al vostro pescivendolo di fiducia.

Come trattare il pesce crudo

Trattandosi di pesce che va consumato crudo, bisogna fare particolare attenzione alla sua freschezza e ai corretti metodi di trattamento per eliminare eventuali batteri. A casa è sufficiente congelare il pesce per almeno 96 ore a -18° controllando che il vostro congelatore riporti il simbolo delle 3 stelle: indica la capacità di tenere la temperatura costante a quel livello di freddo. Sul link seguente trovate le Linee guida del Ministero della Salute.

Il carpaccio di pesce spada è ottimo se accompagnato con dei crostini croccanti e una fresca insalatina verde.

E passiamo alla ricetta dopo aver dato uno sguardo a un’altra eccellenza con pesce crudo come le alici marinate.

Fasi

1
Fatto

Per il carpaccio di pesce spada procuratevi delle fettine molto sottili, al massimo 2 mm, facendole tagliare dal vostro pescivendolo di fiducia con l'affettatrice.
Importante:
Poiché il pesce va consumato crudo è necessario che si tratti di pescato freschissimo e correttamente abbattuto in congelatore. Evitate situazioni dubbie sia per igiene che per trattamento del prodotto.

2
Fatto

Disponete le fettine su un piatto piuttosto ampio evitando di sovrapporle. Questo perché il limone che serve a marinare e cuocere il pesce spada deve riuscire a coprirlo completamente. Spremete il succo dei limoni, filtratelo con un colino e cospargetelo sul carpaccio. Riponetelo in frigo per almeno 2/3 ore.

3
Fatto

Trascorso il tempo eliminate la marinatura e disponete le fette su un piatto da portata. Versate 3-4 cucchiai di olio extravergine in una ciotolina assieme ad un pizzico di sale e il prezzemolo finemente tritato. Cospargetelo sul carpaccio distribuendolo in maniera uniforme. Completate con una spolverata di pepe e servite.

Rosaria

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
biscotti reginelle
precedente
Reginelle, biscotti siciliani al sesamo
cazzilli palermitani
prossima
Cazzilli-3 consigli per le crocchette di patate siciliane

Un commento Nascondi commenti

Aggiungi il tuo commento

"):document.write("")