0 0
Scorze d’arancia candite al cioccolato

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
100 gr di scorza di arance bio
100 gr di zucchero
100 gr di acqua
qb cioccolato fondente

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Scorze d’arancia candite al cioccolato

Profumate scorzette d'arancia immerse nel cioccolato fondente; un delizioso dolcetto da assaporare con una calda tazza di tè e morbidi biscotti di pasta frolla

  • 20 (escl. ammollo) min.
  • 10 min.
  • 30 min.
  • Porzioni 0
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Le scorze d’arancia candite al cioccolato sono dei dolcetti di facilissima preparazione grazie alla caramellatura delle bucce di arancia in uno sciroppo di acqua e zucchero.

La pasticceria siciliana fa largo uso della frutta candita. Non solo arance ma anche mandarini, zuccata, ciliegie, pere, fichi e prugne fanno bella mostra di sé su cassate, cannoli, sfinci di San Giuseppe oltre che all’interno di ciambelle e colombe pasquali.

Per mia “deformazione gastronomica” non posso considerarli le scorze come dei veri e propri dolci in grado di sostituire un morbido cartoccio ma un delizioso intermezzo, magari in un freddo pomeriggio, da gustare assieme ad una tazza di tè.

Si preparano facilmente anche se richiedono un tempo di preparazione piuttosto lungo, necessario per eliminare l’amaro contenuto nella scorza stessa. Fatto questo si procede piuttosto agevolmente e rapidamente e, se decidete di prepararli, vi raccomando di usare soltanto arance biologiche per evitare eventuali sostanze chimiche presenti nella scorza.

scorzette arancia candite

Nota: ricetta pubblicata a Aprile 2018 e aggiornata a Dicembre 2020

Fasi

1
Fatto

Lavate per bene le arance rigorosamente biologiche e sbucciatele seguendo il verso degli spicchi.

2
Fatto

Realizzate delle strisce larghe circa 1 cm e mettetele in una bacinella colma d'acqua per due giorni cambiandola tre volte al giorno. Questa operazione serve per eliminare l’alcool contenuto nella buccia assieme al sapore amaro.

3
Fatto

Fatto questo mettete le scorze in una pentola con dell’acqua in ebollizione e lasciate cuocere per 2/3 minuti fin quando risulteranno morbide e avranno perso il residuo gusto amarognolo. Assaggiatene un pezzetto e, se fosse ancora persistente, ripetete l'operazione una seconda volta (anche tre se occorresse) cambiando l'acqua ogni volta. Scolatele e pesatele.

4
Fatto

In un tegame preparate uno sciroppo composto da acqua e zucchero in cui il peso di ciascuno di questi due ingredienti sia uguale al peso delle scorzette (per esempio 100 gr di scorzette, 100 gr di acqua e 100 gr di zucchero).

5
Fatto

Non appena lo zucchero si sarà sciolto aggiungete le scorzette e mescolate delicatamente per favorirne la distribuzione su tutta la superficie.

6
Fatto

Quando lo sciroppo sarà stato completamente assorbito adagiate le scorzette, una per una, su carta forno e lasciatele asciugare fino al giorno dopo. In questa operazione servitevi di una pinzetta.

7
Fatto

Le scorzette d'arancia potrebbero già essere consumate in questo modo, da sole oppure utilizzate per guarnire dolci di vario genere come cannoli, cassate o pan di spagna ma, se volete dare un tocco in più e renderle ancora più golose fate in questo modo. Sciogliete a bagnomaria del cioccolato fondente e immergete la scorzetta per metà della sua lunghezza. Fate asciugare fino a quando il cioccolato si sarà solidificato e servite.

Rosaria

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
pasta al nero di seppia
precedente
Pasta al nero di seppia: la ricetta perfetta
focaccia messinese
prossima
Focaccia messinese

Aggiungi il tuo commento