0 0
Ricotta fritta: croccante fuori morbida dentro

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
500 gr di ricotta Ricotta fresca
2 uova
qb pangrattato
qb farina 00
sale
pepe
olio di semi di arachidi

Informazioni nutrizionali

8.7g
Proteine
20g
Grassi
16.9g
Carboidrati
3.3g
Zuccheri
0.1g
Fibre
281
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Ricotta fritta: croccante fuori morbida dentro

Allergeni:
  • Cereali contenenti glutine
  • Latte e derivati
  • Uova

Deliziose fettine di ricotta fritta per uno sfizioso antipasto dal successo assicurato

  • 15 min.
  • 5 min.
  • 20 min.
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

La ricotta fritta è un antipasto molto stuzzicante e originale che richiede pochissimo impegno e una realizzazione veloce.

Qualche tempo fa avevo già pubblicato ricette il cui ingrediente principale fosse il formaggio come la tuma fritta (anche nella variante con acciughe) e il primo sale impanato al forno.

Per la ricotta, trattandosi di un latticino molto morbido, occorre procedere con un certo anticipo rispetto alla preparazione. Per una buona riuscita del piatto mettete la ricotta un paio di giorni in frigo, all’interno di un colapasta, così da farle rilasciare il siero. La ricotta acquisirà la giusta compattezza e consistenza e non correrete il rischio di vederla sfaldare tra le mani durante la preparazione.

Per l’impanatura ho seguito il metodo che prevede il doppio passaggio in uovo e pangrattato. In questo modo otterrete una crosticina più spessa e croccante, creando un bel contrasto con la morbida pastosità dell’interno.

Un ultimo consiglio sulla forma: scegliete quella che preferite, fettine o cubetti. Questa seconda opzione risulta più pratica se servirete la ricotta fritta in occasione di un buffet o un aperitivo in piedi, magari con dei comodi stuzzicadenti colorati.

E non tralasciate di dare uno sguardo anche alle dolci frittatine di ricotta.

Fasi

1
Fatto

Per fare la ricotta fritta ed evitare che si sbricioli tra le mani è necessario organizzarsi per tempo. La ricotta deve essere piuttosto asciutta e compatta, lasciatela riposare in frigo, all'interno di uno scolapasta, per almeno un paio di giorni.

2
Fatto

Sbattete le uova in una ciotolina assieme ad un pizzico di sale e pepe e versate la farina e il pangrattato in due piattini.

3
Fatto

Affettate la ricotta a fette spesse circa 2 cm. Se dovessero essere troppo grandi tagliatele a metà o, se preferite, ritagliate dei cubetti della dimensione desiderata.

4
Fatto

Passate la ricotta da tutti i lati nella farina, poi nell'uovo e quindi nel pangrattato. Per ottenere una crosticina più croccante fate la doppia panatura ripassandola nuovamente nell'uovo e nel pangrattato. Proseguite fino a completamento delle fette o dei cubetti di ricotta.

5
Fatto

Riscaldate l'olio di arachide e friggete la ricotta, per 1-2 minuti, da entrambi i lati fino ad ottenere una doratura uniforme. Fate assorbire l'olio in eccesso su carta assorbente e servite ben calda.

Rosaria

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
vampasciuscia con ragù e ricotta
precedente
Vampasciuscia con ragù e ricotta
pasta con la frittedda
prossima
Pasta con la frittedda: pasta con fave, carciofi e piselli

Aggiungi il tuo commento