0 0
Pesche sciroppate

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
1 kg di pesche gialle
1 lt di acqua
1 kg di zucchero
2 chiodi di garofano
2 limoni

Informazioni nutrizionali

0.2g
Proteine
0g
Grassi
35g
Carboidrati
35g
Zuccheri
0.7g
Fibra
140
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Pesche sciroppate

Tra le conserve più amate e di facile realizzazione. Attenzione nello scegliere dei frutti ben maturi e polpa soda.

  • 40 min.
  • 10 min.
  • 50 min.
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Le pesche sciroppate sono una delle conserve di frutta più amate e di più facile realizzazione. Chi prepara le conserve è persona ottimista di natura perché si scommette sulla certezza di poterle assaggiare nel prossimo futuro. Per una buona riuscita della ricetta è fondamentale scegliere delle belle pesche, mature al punto giusto ma dalla polpa ancora ben soda. La varietà migliore è la “percoca” che presenta una polpa molto soda e profumata. Si possono gustare al naturale, ancora sgocciolanti appena uscite dal barattolo oppure con una pallina di gelato e degli amaretti sbriciolati come guarnizione o ancora per farcire torte e dolci in genere.

pesche sciroppate

Fasi

1
Fatto

Il primo ed importante procedimento, prima di pensare alle conserve in generale, è quello della sterilizzazione dei barattoli, dei tappi e delle guarnizioni se ce ne sono.

2
Fatto

Lavate con del detersivo i barattoli, sciacquateli per bene ed avvolgeteli in canovacci che li proteggeranno da eventuali colpi durante l'operazione di bollitura.

3
Fatto

Riponeteli in un grande tegame pieno d’acqua avvolgendoli in dei canovacci. Portate ad ebollizione per circa 30 minuti.

4
Fatto

Estraeteli e posizionateli capovolti fino a quando no saranno completamente asciutti.

5
Fatto

Scegliere delle belle pesche gialle mature e senza macchia.

6
Fatto

Sbucciatele e con un coltellino appuntito dividetele a metà cercando di privarle del nocciolo.

7
Fatto

Mettetele in una ciotola con del succo di limone per insaporirle. questo eviterà anche l'annerimento del frutto.

8
Fatto

In una pentola versate l’acqua, lo zucchero e i chiodi di garofano e scaldate il liquido fino a quando risulterà chiaro e trasparente. Lasciate raffreddare.

9
Fatto

Disponete le pesche nei barattoli di vetro e versatevi il liquido fino a un centimetro dal bordo.

10
Fatto

Chiudete ermeticamente e riponeteli in una pentola piena d’acqua fino a sommergerli integralmente per il bagnomaria.

11
Fatto

Non appena l'acqua inizia a bollire calcolate ulteriori 20 minuti e spegnete.

12
Fatto

Aspettate che i barattoli si siano raffreddati prima di estrarli dalla pentola.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
pitoni messinesi
precedente
Pitoni messinesi
pasta e fagioli
prossima
Pasta con fagioli freschi

Aggiungi il tuo commento