1 0
Pasta con sugo di carciofi, una ricetta indimenticabile

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
5 carciofi
400 gr di rigatoni
200 gr di concentrato di pomodoro
1 spicchio di aglio
1/2 cipolla
1 cucchiaio di zucchero
25 gr di uva passa
25 gr di pinoli
1 limone
1 bicchiere di acqua Acqua calda
qb pecorino grattugiato
olio EVO
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

8.5g
Proteine
8.1g
Grassi
35.4g
Carboidrati
8.3g
Zuccheri
3.2g
Fibra
237
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Pasta con sugo di carciofi, una ricetta indimenticabile

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Frutta a guscio

Una ricetta che rappresenta un grande classico della cucina invernale siciliana, profumata e piena di gusto.

  • 20 min.
  • 40 min.
  • 60 min.
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Oggi voglio stuzzicare il vostro appetito con una ricetta che adoro e che preparo spesso: la Pasta con sugo di carciofi. Prima di vedere la ricetta facciamo un piccolo passo indietro. Da sempre mi definisco una “pastara”, nel senso che adoro la pasta di qualunque tipo e preparata in ogni modo. Quando ero piccola non vedevo l’ora di tornare da scuola per sedermi a tavola e mangiare quegli stupendi maccheroni al sugo che preparava mia madre.

ricetta pasta sugo di carciofi

La domenica, poi, era un tripudio perché alla pasta col sugo si aggiungevano anche le polpette di tritato di carne, sempre al sugo, fatte da mia nonna. Durante la stagione invernale, quando era tempo di carciofi, mia madre introduceva questa variante, cucinando i carciofi assieme alla salsa di pomodoro. Vi lascio immaginare quale commovente sensazione provavo nell’aprire la porta di casa e sentire quel profumo così invitante. Ecco perché quando inizia la stagione dei carciofi preparo questa ricetta ogni volta che posso. E per finire, continuando con l’abbinamento carciofi e salsa di pomodoro vi invito anche a preparare i Carciofi col tappo.

Fasi

1
Fatto

Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne più coriacee lasciando il cuore. Dividetele in due nel senso della lunghezza, tagliate le spine asportando anche il fieno. In questa fase vi consiglio di proteggere le mani con dei guanti da cucina per evitare di annerirle.

2
Fatto

Tagliateli a fette sottili e mettetele in acqua acidulata con il succo di limone per non farle ossidare.

3
Fatto

Fate un trito di aglio e cipolla e rosolateli in un tegame capiente (servirà per terminare la cottura della pasta) insieme ad un filo d'olio Evo. Appena si sarà dorato aggiungete il concentrato di pomodoro e allungate con un bicchiere di acqua calda.

4
Fatto

Aggiustate di sale, pepe e un cucchiaio di zucchero per eliminare l'acidità del concentrato.

5
Fatto

Non appena il sugo avrà raggiunto il bollore aggiungete i carciofi, l'uva passa e i pinoli ed ultimate la cottura.

6
Fatto

Lessate la pasta in acqua salata e scolatela quando ancora mancano un paio di minuti, versatela nel tegame con il sugo e completate la cottura. Se occorre potete aggiungere un mestolino d'acqua di cottura. Completate aggiungendo una bella manciata di pecorino grattugiato.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
carciofi alla gibellinese con limone
precedente
Carciofi alla gibellinese – Una ricetta da provare
excelsior biscotti al burro morbidi
prossima
Biscotti da dessert Excelsior – La Ricetta

Aggiungi il tuo commento