0 0
Pasta con i ricci: il mare nel piatto

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
12 ricci di mare
200 gr di spaghetti
1 spicchio di aglio
1 mazzetto di prezzemolo
qb olio EVO
sale
pepe
a piacere peperoncino

Informazioni nutrizionali

6.2g
Proteine
8.5g
Grassi
40.9g
Carboidrati
2.3g
Zuccheri
2g
Fibre
280
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Pasta con i ricci: il mare nel piatto

Allergeni:
  • Cereali contenenti glutine

Una delle meraviglie della cucina siciliana, un primo piatto che ripaga con il suo gusto intenso e indimenticabile

  • 40 min.
  • 10 min.
  • 50 min.
  • Porzioni 2
  • Media

Ingredienti

Introduzione

Condividi

La pasta con i ricci è una prelibatezza tutta siciliana dall’intenso sapore e dall’invitante profumo di mare.

Se doveste avere la fortuna di trovare sul bancone del vostro pescivendolo dei ricci freschi appena pescati vi consiglio di non farvi sfuggire l’occasione. Vi confesso che anche per me, che abito in una città sul mare, non capita troppo spesso; e poiché la pasta con i ricci era uno dei piatti più richiesti ma non ancora presenti sul blog eccomi qua con questa bella ricettina.

Il piatto prevede pochissimi ingredienti e una esecuzione veramente semplice; se non fosse, ahimè, per il tempo impiegato per la pulizia dei ricci che contengono le deliziose uova di colore giallo/arancione. Un ostacolo che si supera con piccoli accorgimenti come quello di proteggere la mano con un guanto spesso e una forbice ben affilata.

Vediamo di seguito alcuni semplici consigli per un piatto da leccarsi i baffi.

preparate una soluzione salina dove sciacquare i ricci per rimuovere tutte le impurità presenti al loro interno

conservate l’acqua di vegetazione che trovate dentro i ricci; servirà ad aggiungere più sapore alla pasta

scolate la pasta al dente e terminate la cottura in padella assieme al condimento

mescolate una parte dei ricci con la pasta ricordando che questi non vanno cotti ma appena scaldati

condite il piatto con un po’ di ricci completamente a crudo e un filo d’olio extra vergine

E se i primi piatti con i frutti di mare sono la vostra passione non tralasciate di dare uno sguardo anche a quest’altre ricette: la deliziosa pasta con le vongole o queste meravigliose linguine con cozze e tenerumi.

Pasta con i ricci

Fasi

1
Fatto

come pulire i ricci di mare:

Per la preparazione degli spaghetti con i ricci di mare la prima cosa da fare è quella relativa all'apertura dei ricci per estrarne le uova. Nell'eseguire quest'operazione proteggete con un guanto la mano con cui impugnate il riccio e procuratevi un paio di forbici.

2
Fatto

Prima di iniziare preparate due ciotole. Una grande contenente un litro di acqua in cui avrete sciolto 35 gr di sale che servirà per sciacquare il riccio dalle impurità interne. Un'altra più piccola, vuota in questo caso, dove raccogliere il liquido presente all'interno del riccio con cui andremo a insaporire ancora di più il condimento per la pasta.

3
Fatto

Prendete il riccio e adagiatelo sul palmo della mano dal lato che vi consente di poter vedere la bocca. Infilate la punta della forbice al centro dell'opercolo praticando un taglietto di pochi centimetri fino ad arrivare a metà riccio. A questo punto girate la forbice e proseguite il taglio in orizzontale per tutta la sua circonferenza. Eseguite questa operazione sopra la ciotola vuota così da raccogliere il liquido presente all'interno.

4
Fatto

Aperto il riccio immergetelo nell'acqua salata muovendolo delicatamente per togliere le impurità presenti. Aiutatevi con la punta della forbice per rimuovere quanto più possibile le parti scure lasciando solo le uova. Dopo un'ultima sciacquata e con il riccio ben pulito estraete le uova raccogliendole con un cucchiaino. Mettetele all'interno di un bicchiere e proseguite così fino alla fine.

5
Fatto

Con un colino molto stretto filtrate l'acqua che era presente all'interno dei ricci e mettetela da parte.

6
Fatto

Mettete sul fuoco la pentola con l'acqua per cuocere gli spaghetti e, appena arriva a bollore, salate e calate la pasta.

7
Fatto

Nel frattempo prepariamo il condimento. In una padella versate un giro d'olio abbondante assieme allo spicchio d'aglio leggermente schiacciato con il dorso del coltello, un po' di prezzemolo tritato e un pizzico di peperoncino. Aggiungete anche 4 o 5 cucchiai del liquido filtrato con il colino e lasciate soffriggere.

8
Fatto

Togliete lo spicchio d'aglio, aggiungete un pizzico di pepe e quando mancano 2 minuti alla cottura della pasta trasferite gli spaghetti in padella. Fate saltare la pasta che in questo modo rilascerà una parte di amido e formerà una saporita cremina. Se necessario aggiungete un mestolino di acqua di cottura e portate a termine la cottura.

9
Fatto

Allontanate la padella dal fuoco e aggiungete metà delle uova di riccio. Le uova di riccio non devono assolutamente essere cotte ma appena scaldate. Mescolate per circa un minuto e impiattate. Mettete a crudo sugli spaghetti i ricci rimasti e completate con un'ultima spolverata di prezzemolo e un filo d'olio EVO.

Rosaria

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
pesto pantesco
precedente
Pesto pantesco: ricetta tipica di Pantelleria
Carpaccio di polpo
prossima
Carpaccio di polpo

Aggiungi il tuo commento