1 0
Pasta al nero di seppia: la ricetta perfetta

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
400 gr di spaghettoni
2 seppie
1 spicchio di aglio
1 cipolla
1 cucchiaio di estratto di pomodoro
150 gr di concentrato di pomodoro
33 cl di salsa di pomodoro
1 bicchiere di vino bianco
1 ciuffetto di prezzemolo
2 foglie di alloro
olio EVO
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

7.4g
Proteine
4.1g
Grassi
24.3g
Carboidrati
3.6g
Zuccheri
1.6g
Fibra
161
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Pasta al nero di seppia: la ricetta perfetta

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Molluschi

Quando c'è la pasta al nero di seppia a casa mia è sempre una festa perché oltre a essere buona è anche divertente da mangiare

  • 30 min.
  • 45 min.
  • 75 min.
  • Porzioni 4
  • Media

Ingredienti

Introduzione

Condividi

La pasta al nero di seppia (pasta cu nivuru ‘ra siccia) è una delle più riconoscibili e famose della cucina siciliana. Un piatto che, grazie al suo gusto particolare, si trova anche nel menu di ristoranti stellati. Ve lo ricordate il “cozzaro nero” della Zuppa di cozze? Proprio oggi ha inaugurato la stagione riaprendo il suo “negozio”. Come ogni attività commerciale che si rispetti anche questa presta attenzione alle politiche di marketing e alle richieste del mercato. La novità di quest’anno è l’ampliamento della gamma merceologica; il cozzaro nero, da oggi, vende anche le seppie. Alla fin fine il nero (quello della sacca delle seppie) come vedete è sempre presente. D’altronde se uno impiega una vita per rendere riconoscibile la propria ragione sociale potrebbe correrebbe il rischio di disperderla mettendosi a vendere mozzarelle? Impossibile!

pasta col nero di seppia

La sacca del nero

L’operazione più delicata è la rimozione della sacca del nero. Se non l’avete mai fatto prima vi consiglio di far eseguire l’operazione al vostro pescivendolo; se invece volete osare fate molta attenzione a non bucare la vescichetta contenente l’inchiostro. Fatto questo la preparazione del piatto è piuttosto semplice come per gran parte delle ricette della cucina siciliana. Provatela e gusterete un piatto dall’intenso profumo di pesce e, perché no, divertente da mangiare soprattutto se avete bambini piccoli. Buon appetito.

Nota: questa ricetta è stata pubblicata a Marzo 2018 e aggiornata a Ottobre 2018

Fasi

1
Fatto

Pulite le seppie e privatele dell'osso e delle sacche del nero che metterete da parte. Eliminate anche gli occhi e il becco e tagliatele a listarelle (se preferite fate eseguire l'operazione di pulizia al vostro pescivendolo di fiducia). Lavatele per bene e mettetele a scolare.

2
Fatto

In un tegame mettete abbondante olio assieme al trito di cipolla e aglio e fate imbiondire; unitevi le seppie e rosolate ancora per qualche minuto. Sfumate con il vino girando di tanto in tanto.

3
Fatto

In una tazza sciogliete l'estratto di pomodoro con un mestolo d'acqua calda e versate il tutto nel tegame assieme al concentrato di pomodoro e alla salsa di pomodoro.

4
Fatto

Aggiungete le foglie d'alloro, il sale, il pepe e fate cuocere per circa 20 minuti. Unite il nero di seppia rompendo le vescichette con le mani ed il trito di prezzemolo; girate fin quando il sugo si sarà colorato di nero.

5
Fatto

Spegnete quando le seppie risulteranno tenere ed il sugo ristretto.

6
Fatto

Portate a bollore una pentola di acqua salate e buttate gli spaghetti. Appena cotti, scolateli e girateli nel sugo.

7
Fatto

Guarnite con una spolverata di prezzemolo tritato e servite ben caldi.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
pizzette siciliane
precedente
Pizzette siciliane: proprio come quelle del bar
dentice al forno in foglie lattuga
prossima
Dentice al forno in foglia di lattuga – Ricetta siciliana di pesce

Aggiungi il tuo commento