0 0
Panzanella siciliana a modo mio

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
4 fette grandi di pane casereccio raffermo
1 spicchio di aglio
8 pomodori rossi
4 pomodori secchi
100 gr di olive nere
6 filetti di acciughe salate
1 cipolla rossa
8 foglie grandi di basilico
1 cucchiaio di aceto di vino bianco
qb olio EVO
qb sale
qb pepe nero

Informazioni nutrizionali

6.4g
Proteine
11.2g
Grassi
24.4g
Carboidrati
5.4g
Zuccheri
2.6g
Fibra
188
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Panzanella siciliana a modo mio

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Pesce e derivati

La ricetta della panzanella siciliana che richiama, alla lontana, quella più famosa toscana ma dalla quale se ne distacca per diversi motivi. Da provare perché saporitissima e veramente buona

  • 20 min.
  • 20 min.
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

La ragione per cui ho chiamato questa ricetta panzanella siciliana a modo mio è perché, oggettivamente, ha ben poco in comune con la più famosa panzanella di origine toscana. Gli ingredienti che la compongono sono stati in parte declinati alla luce delle nostre tipicità siciliane e anche il procedimento è stato adattato alla bisogna, a cominciare dalla preparazione del pane.

La differenza più macroscopica tra le due ricette si ritrova, infatti, nel tipo di pane utilizzato. L’originale panzanella toscana richiede il tipico pane sciocco toscano, quello contraddistinto dalla totale assenza di sale.

Ora, pur essendo la Sicilia così come il resto d’Italia, pieno di decine e decine di tipi di pane casereccio, tutti fatti con farine, lievitazioni e cotture differenti, sappiate che con nessuno otterrete lo stesso risultato che potreste gustare nella regione di Dante Alighieri.

E non si tratta di una fisima da gastromaniaci inebetiti da MasterChef o che cercano di stupire con effetti speciali. Il pane toscano presenta una crosta e una mollica con una consistenza tali che, non appena imbevuti d’acqua, danno origine a granuli più o meno piccoli. Insomma, qualcosa che ricorda, molto alla lontana. il nostro couscous. Qualunque altro pane ammollato in acqua si trasformerà, al contrario, in una pappetta collosa tale da renderlo poco gradevole oltre che alla vista anche al palato.

Panzanella alla siciliana: alcuni consigli

Ecco alcuni consigli e accorgimenti per una buona panzanella:

  • come prima operazione affettate la cipolla e immergetela in acqua fredda per 15/20 minuti; perderà buona parte della sua forza e risulterà più dolce

  • il nostro pane non si presta ad essere ammollato come quello toscano. Immerso in acqua si trasformerebbe in una poltiglia appiccicosa e poco piacevole. Tagliatelo a tocchetti e tostatelo in forno poi, poco prima di mescolarlo con gli altri ingredienti, immergetelo per 2/3 secondi al massimo in acqua fredda per ammorbidirlo leggermente

  • chi non dovesse amare particolarmente l’aglio ma non vuole rinunciare al suo profumo faccia in questo modo: si tagli lo spicchio a metà e si strofini lungo tutte le pareti dell’insalatiera che conterrà la panzanella. In questo modo avvertirete un profumo tenue e piacevole

  • cliccate su Insalata di pomodori e cipolle: la ricetta perfetta per altri consigli su taglio del pomodoro e condimento

Fasi

1
Fatto

Affettate la cipolla sottilmente e immergetela in una ciotola contenente acqua fredda per 15 minuti. Servirà a renderla più dolce e con un sapore meno invasivo.

2
Fatto

Tagliate le fette di pane a tocchetti e fateli abbrustolire in forno fino a che non risulti croccante e dorato.

3
Fatto

Nel frattempo togliete la camicia all'aglio, tagliatelo a metà e strofinatelo lungo le pareti della ciotola in cui servirete la panzanella così da rilasciare un leggero profumo appena percepibile.

4
Fatto

Lavate i pomodori, tagliateli a pezzetti e possibilmente tutti delle stesse dimensioni e inseriteli all'interno della ciotola profumata d'aglio assieme al basilico spezzettato con le mani, ai pomodori secchi ridotti a striscioline sottili e leggermente tritati, alle acciughe salate spezzettate e alle olive.

5
Fatto

Strizzate la cipolla e aggiungete agli altri ingredienti. Condite con abbondante olio, sale, pepe ed un cucchiaio di aceto di vino bianco.

6
Fatto

Prendete i tocchetti di pane raffermo e immergeteli per 2/3 secondi in acqua fredda, quindi strizzateli leggermente e aggiungeteli agli altri ingredienti. Mescolate per amalgamare il tutto e lasciate riposare per almeno un'ora perché profumi e sapori possano amalgamarsi per bene. Date un'ultima mescolata prima di servire.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
cavolfiore al forno con pangrattato
precedente
Cavolfiore al forno con pangrattato
pasta cavolicelli e ricotta
prossima
Pasta con cavolicelli e ricotta

Aggiungi il tuo commento