0 0
Lacerto aggrassato con piselli

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
1 lacerto o girello nella rete
2 costole di sedano
2 carote
2 cipolle
prezzemolo
1 bicchiere di vino Marsala
600 gr di pisellini
olio EVO
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

11.4g
Proteine
3.8g
Grassi
7.9g
Carboidrati
7.3g
Zuccheri
2.3g
Fibre
109
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Lacerto aggrassato con piselli

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Sedano

Un altro piatto cult della tradizione siciliana molto in voga in tutti i matrimoni degli anni '80 ma che ancora oggi mantiene il suo perché

  • 30 min.
  • 135 min.
  • 155 min.
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Il Lacerto aggrassato con piselli è una ricetta della cucina regionale siciliana che è possibile trovare in tutta l’isola. Come avviene per gran parte delle ricette della tradizione anche per questa non ho la presunzione di dire che questa sia la ricetta “originale”, perché le ricette originali non sono mai esistite. Quel che posso dire è che questa è la ricetta della mia famiglia così come m’è stata tramandata da almeno tre generazioni. Di seguito vi suggerirò alcuni consigli per ottenere un piatto succulento e saporito. Prima di adagiare il lacerto nella casseruola incidetelo in punti diversi con un coltello.

lacerto agglassato

Preparate una farcitura composta da carote, cipolle, prezzemolo, sale, pepe e inserirla all’interno dei tagli praticati. L’operazione appena descritta in dialetto siculo prende il nome di “ammuttunare” e una delle ricette “ammuttunate” più famose sono le melanzane ammuttunate. L’ammuttunamento del lacerto dona alla carne un sapore e un profumo unici. Altro piccolo accorgimento è quello di preparare il piatto il giorno prima; in tal modo la carne avrà avuto modo di assorbire ulteriormente tutti i profumi e i sentori degli aromi.

Fasi

1
Fatto

Fate un trito di carote, sedano, cipolle, prezzemolo e mettetelo a soffriggere con dell’olio.

2
Fatto

Adagiatevi il lacerto e fatelo rosolare rigirandolo nel condimento.

3
Fatto

Bagnate col bicchiere di vino e quando sarà evaporato aggiungete dell’acqua calda.

4
Fatto

Salate pepate e fate cuocere a fuoco basso fino a quando la carne risulti ben cotta. A fine cottura estraetela e fatela raffreddare.

5
Fatto

Nel frattempo cuocete i pisellini con una cipolla finemente tritata e un filo d'olio fino a quando saranno cotti.

6
Fatto

Unite il fondo di cottura della carne passato al setaccio.

7
Fatto

Affettate il lacerto dello spessore di 1 cm.

8
Fatto

Adagiate le fette in una pirofila da portata e copritele con i pisellini.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
latte fritto
precedente
Latte fritto
baccala alla siciliana
prossima
Baccalà alla siciliana

4 commenti Nascondi commenti

Aggiungi il tuo commento