0 0
Gli involtini alla palermitana sono uno dei piatti più apprezzati della cucina siciliana le cui origini sono da ascrivere alla città di Bagheria

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
16 fettine di vitello Per la grandezza delle fettine è utile guardare il video
150 gr di pangrattato
80 gr di caciocavallo grattugiato
1 cipolla rossa
1 cipolla bianca
foglie di alloro
30 gr di uva passa
30 gr di pinoli
1 ciuffo di prezzemolo
olio EVO
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

17.6g
Proteine
9.3g
Grassi
9.8g
Carboidrati
2.5g
Zuccheri
0.3g
Fibra
191
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Involtini alla palermitana

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Latte e derivati

Gli involtini alla palermitana sono sinonimo di gusto, feste, scampagnate, allegria e risate. Ecco la ricetta tradizionale e la tecnica perfetta per chiuderli senza far fuoriuscire il ripieno

  • 20 min.
  • 15 min.
  • 35 min.
  • Porzioni 4
  • Media

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Gli involtini alla palermitana sono uno dei piatti più apprezzati della cucina siciliana e palermitana in particolare. Altrimenti noti come “spitini” (da non confondere con gli altri spitini, quelli appartenenti alla rosticceria), gli involtini sono un secondo di carne tradizionale e conosciutissimo.

Chiunque a Palermo saprà recitare a memoria la ricetta degli involtini, quelli con il ripieno preparato secondo la tradizione palermitana che prevede sempre pangrattato, caciocavallo, uva passa e pinoli, cipolla e prezzemolo. Nel catanese sono chiamati “sasizzeddi” con la farcia che vede la presenza del salame piccante.

Come cucinare gli involtini alla palermitana

Il termine spitino deriva dal lungo spiedo di legno o metallo utilizzato per la cottura su cui sono infilzati gli involtini. Tipicamente gli  involtini sono poi separati alternando una foglia di alloro e una di cipolla. Vi consiglio di guardare il video dove potrete vedere la tecnica usata su come chiudere ogni involtino per evitare di far fuoriuscire il ripieno.

Ma è nella cottura che è possibile sperimentare varie modalità. Quello più sbrigativo consiste nel cucinarli su una piastra o in padella. Basta ungere appena con un filo d’olio e aspettare che si formi una croccante crosticina da entrambi i lati. Impostate la fiamma in maniera tale da evitare che si cuociano troppo rapidamente all’esterno rimanendo crudi all’interno.

In alternativa è possibile cuocerli al forno con la funzione grill (mettete un foglio di carta da forno). Tuttavia, se ne aveste la possibilità, gli involtini alla palermitana “prediligono” la cottura alla brace perché è qui che avranno modo di sprigionare il loro miglior sapore.

La cucina siciliana vanta uno smisurato elenco in tema di involtini, siano essi di carne, di pesce o verdure. Di seguito vi lascio una  piccola raccolta di ricette in grado di stuzzicare il vostro palato: braciole alla messinese, involtini di pesce spada con carciofi, involtini di melanzane, involtini di peperoni e involtini di tuma.

involtini alla palermitana

Nota: ricetta pubblicata a Giugno 2016 e aggiornata a Novembre 2020

Fasi

1
Fatto

Tostate il pangrattato in un padellino e mettetelo in una ciotolina.

2
Fatto

Nella stessa padella tritate la cipolla bianca e fatela rosolare con dell’olio; appena appassita versatela nel pangrattato amalgamando bene.

3
Fatto

Unite il caciocavallo, l’uva passa e pinoli, il prezzemolo, sale e pepe e aggiungete un po' d'olio per ammorbidire.

4
Fatto

Stendete le fettine su un tagliere e posizionate un pugnetto di composto su ognuna di esse.

5
Fatto

Arrotolate in modo da formare degli involtini avendo cura di sigillare i laterali.

6
Fatto

Ungeteli d’olio e passateli nel pangrattato. A questo punto infilzateli in uno spiedino di legno alternandoli con spicchi di cipolla rossa e alloro.

7
Fatto

Adagiate in una teglia da forno unta d'olio e cuocete in forno a 180° per 15 minuti.

Rosaria

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
torta di ricotta siciliana
precedente
Torta di ricotta siciliana
rotolo di ricotta
prossima
Rotolo di ricotta, dolce soffice e cremoso

Aggiungi il tuo commento