0 0
Calzone con prosciutto e mozzarella

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
Per la pasta brioche:
1 kg di farina manitoba
70 gr di strutto
50 gr di lievito di birra
20 gr di sale
100 gr di zucchero
4 dl di acqua
2 tuorli
100 gr di latte
per la farcitura:
prosciutto cotto
mozzarella
1 uovo
semi di sesamo

Informazioni nutrizionali

12.5g
Proteine
9.3g
Grassi
44.5g
Carboidrati
6.5g
Zuccheri
0.5g
Fibra
326
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Calzone con prosciutto e mozzarella

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Latte e derivati
  • Semi di sesamo
  • Uova

La famosa pasta brioche siciliana farcita con mozzarella e prosciutto per uno dei suoi "pezzi" più richiesti

  • 180 min.
  • 25 min.
  • 205 min.
  • Porzioni 12
  • Media

Ingredienti

  • Per la pasta brioche:

  • per la farcitura:

Introduzione

Condividi

Con il Calzone prosciutto e mozzarella ci sono praticamente cresciuta, se poi mettiamo in conto anche tutta la rosticceria siciliana beh… il discorso si fa lungo.

C’è stato un periodo in cui tra feste di compleanno, battesimi, comunioni, cresime e pure qualche matrimonio e cinque (ehm…sei) anni di ricreazioni al liceo i prodotti da rosticceria erano una presenza costante nella mia “dieta”. Noi siciliani siamo molto affezionati alla “tavola calda”, come chiamiamo l’insieme sconfinato di

Tra i miei preferiti spicca il calzone con prosciutto e mozzarella, un involucro di pasta brioche soffice e morbida dal sapore un po’ dolce e un po’ salato. Il condimento interno prevede il classico prosciutto e mozzarella ma le versioni esistenti sono innumerevoli come il calzone con gli spinaci, con il salmone, con il salame etc.

Oltre che in versione standard potete prepararli anche in versione mignon, ideali per un buffet in piedi o come antipasto rinforzato.

La pasta brioche siciliana

Protagonista assoluta della rosticceria è la pasta brioche. Peculiarità della siciliana è quella di essere soffice, morbida e dal gusto un po’ dolce e un po’ salato. Con un unico impasto potete realizzare moltissimi “pezzi”: così chiamiamo i vari prodotti che compongono la nostra tavola calda. Una bella idea con cui organizzare una serata a tema di stuzzicherie e portate solo siciliane.

Fidatevi e provate la mia ricetta garantita al 100% (anche perché mi è stata gentilmente data da un mio amico pasticcere sopraffino…shhh).

calzone palermitano prosciutto e mozzarella

Nota: ricetta pubblicata ad Aprile 2018 e aggiornata ad Agosto 2020.

Fasi

1
Fatto

Mettete in una ciotola o, meglio ancora nella planetaria la farina e lo zucchero assieme al lievito di birra spezzettato con le mani. Fate andare l'impastatrice a bassa velocità.

2
Fatto

Dopo uno o due minuti versate una metà dell'acqua assieme ai due tuorli e impastate per qualche minuto.

3
Fatto

Aggiungete ancora un po' d'acqua e il sale, continuate a impastare e aggiungete la restante acqua. Appena il composto risulta abbastanza omogeneo aggiungete lo strutto poco per volta e per ultimo il latte. Il composto dovrà risultare compatto; sarà pronto quando la massa si staccherà dalle pareti della ciotola.

4
Fatto

Formate delle palline di pasta dal peso di 100 gr per i pezzi grandi e 50 gr per i mignon, riponeteli su un canovaccio infarinato e lasciate lievitare per almeno un'ora fino a quando avranno raddoppiato il loro volume.

5
Fatto

A questo punto prendete una pallina di pasta e spianatela delicatamente dandole una forma rotonda.

6
Fatto

Tagliate a listarelle la mozzarella e ponetene un pezzo su una fetta di prosciutto che andrete ad arrotolare.

7
Fatto

Ponete prosciutto e mozzarella sul disco di pasta e chiudeteli a libro formando una mezza luna. Sigillate bene i bordi per evitare la fuoriuscita del formaggio. Mettete i calzoni su un ripiano, copriteli con un canovaccio e fateli lievitare per un’altra ora.

8
Fatto

Decorate la superficie del calzone con due o tre piccole strisce di pasta brioche.

9
Fatto

Battete l’uovo e, con un pennello, spennellate la superficie e spolverate con i semi di sesamo. Infornate a 180° per circa 20/25 minuti.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
anelletti al forno, la pasta al forno palermitana
precedente
Anelletti al forno alla palermitana
biscotti reginelle
prossima
Reginelle, biscotti siciliani al sesamo

4 commenti Nascondi commenti

Domanda sullo strutto che non ho in casa: posso sostituirlo con l olio d oliva o di semi o al limite col burro? Cosa consigli?

Ciao Giusi, strutto, burro e olio presentato differenze qualitative e quantitative.
Tra burro e strutto i due si possono invertire nelle medesime quantità. La differenza sta che il burro, dal profilo organolettico, risulterà migliore dello strutto anche se più dispendioso.
L’olio di oliva invece è più debole strutturalmente, poiché tende a irrancidirsi e il prodotto avrà un tempo di conservazione inferiore al burro il quale ha la caratteristica di mantenere più a lungo la sofficità.
Ma andiamo alle percentuali da utilizzare. Il burro è composto per l’84% di grasso e il 16% di acqua. quindi su 100 grammi di burro abbiamo 84 grammi di grasso e 16 grammi di acqua. Se vogliamo sostituire l’olio al burro dobbiamo inserire in ricetta 84 grammi di olio e 16 grammi di acqua. Ciao

Aggiungi il tuo commento