0 0
L'arrosto panato alla palermitana è una ricetta cult della cucina siciliana e tra i piatti più buoni della tradizione gastronomica dell'isola.

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
2 fette di vitello
100 gr di pangrattato
1 limone
qb origano
olio EVO Anticamente si usava lo strutto
sale
pepe

Informazioni nutrizionali

13.3g
Proteine
20.8g
Grassi
14.8g
Carboidrati
1.1g
Zuccheri
0.2g
Fibra
299
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Arrosto panato alla palermitana

Allergeni:
  • Cereali contenenti glutine

In questa ricetta la carne di vitello si scioglie letteralmente in bocca e, se per panare usate lo strutto, assaporerete un gusto di altri tempi

  • 10 min.
  • 5/6 min.
  • 15/16 min.
  • Porzioni 2
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

L’arrosto panato alla palermitana è una ricetta cult della cucina della Sicilia occidentale, immancabile in un blog che scrive di ricette tipiche siciliane. Stiamo parlando di uno dei piatti più caratterizzanti e rappresentativi della tradizione gastronomica dell’isola. Ancora oggi in qualunque trattoria o ristorante di Palermo è possibile ordinare l’arrosto panato alla palermitana.

arrosto panato alla palermitana

Molte ricette della cucina siciliana nascono per il tentativo di migliorare la qualità del cibo che si aveva a disposizione. Il ceto popolare non possedeva le condizioni economiche per potersi permettere ingredienti costosi e nobili. Anche per la carne ci si arrangiava con i tagli meno pregiati che si tentava di insaporire come si poteva. Da qui l’uso della panatura attraverso il pangrattato e lo strutto (la sugna) che rendono questo piatto molto apprezzato da tutti i palati, anche se oggi l’utilizzo dello strutto è stato sostituito dall’olio extravergine. Trovi molte altre ricette con carne della cucina siciliana cliccando QUI.

Fasi

1
Fatto

Se volete usare lo strutto ammorbiditelo nel microonde e ungete le fette di carne; in alternativa usate olio EVO.

2
Fatto

Passatele nel pangrattato aromatizzato con sale, pepe, e origano.

3
Fatto

Mettete sul fuoco una griglia (senza alcun ulteriore grasso) e quando questa risulterà molto calda adagiatevi le fette di carne che cuoceranno per poco tempo da entrambe le parti.

4
Fatto

Guarnite con fette di limone ed accompagnate con una insalata.

Rosaria

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta. Scrivi la tua recensione!
fiori di zucca in pastella
precedente
Fiori di zucca ripieni in pastella
pasta alla turiddu
prossima
Pasta alla Turiddu

Un commento Nascondi commenti

Aggiungi il tuo commento