anelletti al forno alla palermitana

Anelletti al forno alla palermitana

Anelletti al forno alla palermitana

Se per caso venite a Palermo e sentite un palermitano pronunciare la parola “timballo” sappiate che sta parlando di una cosa ben precisa: gli anelletti al forno alla palermitana.

Eh sì, per noi palermitani la pasta al forno deve possedere alcuni requisiti imprescindibili:

1) il solo tipo di pasta ammessa sono gli anelletti, così chiamata per l’evidente forma ad anello

2) forma a timballo, significa che terminata la cottura in forno la tortiera che la conteneva, di forma rigorosamente rotonda, deve essere rovesciata su un piatto di portata. In tal modo si mettono in evidenza le fette di melanzane fritte  che erano state poste sul fondo della tortiera, a loro volta adagiate sul pangrattato, come a volere suggellare uno scrigno che racchiudesse gelosamente il prezioso contenuto.

Gli anelletti al forno alla palermitana potrebbero essere considerati un piatto unico (ed effettivamente così dovrebbe essere) data la presenza di carboidrati e proteine; invece altro non sono che una delle tante portate di un pasto tipico preceduto da antipasti, carni, dolci etc. Ovviamente mi riferisco ai giorni di festa comandati o in occasione di scampagnate e gite fuori porta.

Anche per la pasta al forno esistono ovviamente innumerevoli varianti. C’è chi usa inserire salame a pezzettini, chi la besciamella, oppure fette di provola o di altri formaggi. Tutto lecito, il limite ovviamente dipende dal proprio gusto. Questa che segue è quella che preferisco e che spero piaccia anche a voi.

anelletti al forno alla palermitana

Valutazione ricetta

  • (4.5 /5)
  • 2 ratings

Condividi

Ricette Correlate