0 0

Condividilo sui social:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
300 gr di farina di mandorle
200 gr di zucchero a velo
3 albumi
1 scorza grattugiata di limone
1 bustina di vanillina
1 cucchiaio di miele
1 fialetta di aroma di anice
q.b. confettini di anice

Informazioni nutrizionali

9.3g
Proteine
4.5g
Grassi
70.3g
Carboidrati
5.5g
Fibra
322
Kcal

Aggiungi la ricetta ai Preferiti

Devi accedere o registrarti per aggiungere la ricetta ai preferiti.

Anasini – Dolci siciliani di pasta di mandorle

Allergeni:
  • Anidride solforosa e solfiti
  • Cereali contenenti glutine
  • Uova

Tra i dessert di pasta di mandorla sono tra i più ambiti per l'intenso profumo di anice e il sapore persistente al palato.

  • 40 min.
  • 10/15 min.
  • 50/55 min.
  • Porzioni 6
  • Media

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Devo confessarvi una cosa: io li ho sempre chiamati, senza particolari sforzi di fantasia, anicini; ma di recente, girovagando sul web, ho scoperto che si chiamano anasini. Peccato, perché l’altro nome mi piaceva di più.

Fanno parte della numerosa famiglia siciliana di pasticcini con le mandorle; questa è una delle tante varianti ottenuta utilizzando aroma di anice e ricoperti da mini confetti anche loro all’anice.

Sono quelli più ambiti, almeno per me, perché alla croccantezza dei confettini si contrappone la morbidezza del ripieno della pasta di mandorle.

Il sapore dell’anice mi fa pensare ai film siciliani in bianco e nero quelli con Marcello Mastroianni; oppure ai chioschi  di Palermo , quelli che all’esterno espongono ceste strapiene di arance e limoni; mi fanno pensare a un bicchiere di acqua gelata aromatizzata all’anice, la bevanda più dissetante che possa esistere.

Provate questi dolci, se non potete prepararli entrate in una pasticceria di dolci siciliani della vostra città e ne rimarrete folgorati.

Nota: questa ricetta è stata pubblicata ad Agosto 2016 e aggiornata a Novembre 2018

Fasi

1
Fatto

Mescolate la farina di mandorle con lo zucchero.

2
Fatto

A parte montate gli albumi a neve ed incorporatevi il composto lentamente, un cucchiaio per volta.

3
Fatto

Unite la vanillina, la scorza del limone, il miele e la fialetta di anice. Girate ed amalgamate bene il tutto.

4
Fatto

Versate i confettini in un piattino e con le mani inumidite di acqua, formate dei cilindretti della lunghezza di 4-5 cm.

5
Fatto

Rotolateli nei confettini ed adagiateli in una teglia rivestita di carta da forno.

6
Fatto

Fateli riposare in frigo per circa 1 ora e infornate a 180° per 10-15 minuti.

sciu con crema di ricotta
precedente
Sciù con crema di ricotta: dolci tipici palermitani
nfigghiulata con pomodori e tuma
prossima
‘Nfigghiulata – Ricetta siciliana a modo mio

Aggiungi il tuo commento